FBI: Circa 300'000 pc potrebbero perdere l'accesso ad internet entro Luglio

Da un comunicato ufficiale l’FBI comunica che circa 300’000 pc potrebbero perdere l’accesso al web entro Luglio. Per fortuna la soluzione è a portata di click… Chicche Informatiche la porta qui per voi.

In una storia che risale a Novembre dell’anno scorso, un gruppo di hacker estoni è stato arrestato dall’FBI. Avevano messo in piedi una grande truffa su scala mondiale, che infettava i pc tramite pubblicità e utilizzava queste ultime per infettare i pc con un DNS Changer. Ogni sito visitato dal client infetto quindi, veniva risolto con il server DNS farlocco, facendo in modo che molti degli utenti potessero inserire i propri dati personali (come dati per portali di banche online, posta certificata, email sensibili ecc..), per poi essere dirottati sui server di questi hacker. Un tentativo di phishing in piena regola e soprattutto ben riuscito. Tra i malware interessati troviamo nomi come TDSS, Alureon, TidServ e TDL4.

L’FBI, che dichiara dinon aver visto mai nulla di così complesso fino ad ora, trova rapidamente la soluzione. Il sito DCWG.org si occupa di controllare l’inquinamento delle vostre impostazioni DNS e non solo.

 

Il sito infatti, notifica l’utente tramite la visita a questa pagina sullo stato del suo DNS e nel caso fosse inquinato, verrà guidato verso la pulizia del DNS in varie tipologia a scelta dell’utente usando vari tools scelti per il caso.

DNS Changer Fix

 

Il mio pc fortunatamente è risultato pulito…e il vostro?

 

P.S. Per chi fosse interessato, rimando al comunicato ufficiale FBI con tanto di miniguida manuale ( QUI )




Reply