Falsi finanziamenti su facebook, attenti alle truffe

Purtroppo il noto social netowork spesso può essere soggetto a truffe, proprio perchè è diffuso su larga scala. E’ il caso delle truffe di falsi finanziamenti. Solitamente bersagliano le bacheche di vari gruppi presentandosi come dei privati che al contrario delle banche sono disposti ad aiutare anche chi non potrebbe dare garanzie e invitano a contattarli al loro indirizzo mail privato. Il tutto ovviamente in un pessimo italiano.

Ecco cosa dice quella analizzata da noi oggi

Buongiorno signore/signora. Privato Svizzera, francese o qualsiasi altro paese avevate bisogno di prestito di denaro tra privato per affrontare le difficoltà finanziarie infine per uscire dal vicolo cieco che causano le banche, con il rifiuto delle vostre cartelle di domanda di crediti, io vi offre un prestito di 2.000,00€ a 700.000,00€ ha ogni persona capabale di rimborsarlo al tasso di 3%.Nous facciamo prestiti per piccole imprese. Ecco i domini nei quali possiamo aiutarli: Finanziere, Prestito immobiliare, Prestito all’investimento, Prestito automobile, Debito di consolidamento, Margine di credito, Seconda ipoteca, Riacquisto di credito, Prestito personale. Allora non esitate a contattarlo ha [indirizzo mail privato] per ulteriori informazioni sulle mie condizioni ben favorevole. Grazie di farmi fiducia

Già l’italiano dovrebbe far riflettere che è una truffa. Vi pare che un istituto bancario non sia in grado di scrivere un italiano corretto?

Questi truffatori agiscono tutti allo stesso modo, ossia quando trovano una preda che ha bisogno di un prestito la convincono a firmare contratti che non sono altro che delle vere e proprie lame a doppio taglio, in quanto per via di clausole nascoste, consentono a questi truffatori di di agire come dei veri e propri strozzini che richiedono pagamenti molto maggiori di quelli iniziali.

State attenti




Reply