Facebook modifica le normative della privacy

Ieri Venerdì 30 Agosto è arrivata una mail a tutti gli utenti di Facebook dove viene segnalata l’intenzione del social network di effettuare alcune modifiche alle normative sulla privacy.

fb-email

 

Se lette con attenzione ci si accorge che le modifiche sono tante ma si possono identificare alcune sezioni che parlano di qualcosa di nuovo.

Tra le novità troviamo che Facebook avrà la possibilità di utilizzare le immagini del profilo degli utenti per poter effettuare il riconoscimento facciale così da suggerire  l’aggiunta dei tag in altre fotografie. Attualmente Facebook suggerisce l’aggiunta dei tag analizzando solo le foto dove un utente è già stato taggato.

Erin Egan, responsabile della privacy, ha spiegato in una intervista che oltre ad essere taggati più facilmente si ha allo stesso tempo la possibilità di poter trovare rapidamente tutte le foto presenti sul social network in cui si è presenti così in caso da poterne chiedere la rimozione se non ci va a genio.

Pare che per ora Facebook avrà preclusa la possibilità di analizzare le foto dei profili in Europa per questioni riguardanti la privacy e il riconoscimenti facciale.

Altre modifiche riguardano l’utilizzo dei dati personali degli utenti in relazione alla pubblicità, modifiche che sono arrivate dopo che Facebook ha accettato di pagare 20 milioni agli utenti di una class action i quali ritenevano che Facebook non li aveva informati di tutti i metodi utilizzati dal social network per sfruttare i dati degli utenti per fini commerciali.

 




Reply