Facebook e Apple finanziano il congelamento degli ovuli

Notizia alquanto strana che ci giunge dall’America. I due giganti della Silicon Valley, Facebook e Apple, pagheranno il procedimento per consentire alle proprie dipendenti di congelare gli ovuli nell’eventualità che un giorno decidano di fare un figlio. Ciò per garantire alle donne la possibilità di fare carriera.

Facebook ha già iniziato, mentre la Apple avvierà la procedura a gennaio, hanno riferito i portavoce dei due colossi a Nbc News

Le due aziende sono le prime a offrire questo tipo di copertura per motivi non legati a condizioni mediche. “Avere una carriera e anche bambini è ancora una cosa difficile da fare“, dice Brigitte Adams, sostenitrice del congelamento degli ovuli e creatrice del forum Eggsurance.

Offrendo questo beneficio, le compagnie investono nelle donne“, ha proseguito, “sostenendo la loro decisione di condurre la vita che decidono“.

Naturalmente non sono mancate le critiche di chi crede che le aziende non vogliano affatto agevolare la vita alle proprie dipendenti, ma spingerle a rimandare il più possibile la maternità in modo da migliorare la produttività generale.

Voi che ne pensate?




Reply