Ecco gli Hard Disk all'elio

Dopo circa un anno di sviluppo Western Digital, uno dei leader nella produzione di Hard Disk, annuncia la commercializzazione di Ultrastar He6 6TB, il primo hard disk riempito con elio che sarà proposto inizalmente per il mercato enterprise, con particolare attenzione al mondo cloud storage, agli allestimenti su larga scala e alle applicazioni di backup disk-to-disk e RAID nei contesti datacenter.

L’utilizzo dell’elio porta dei benefici agli hard disk, vediamo quali.

Densità

La sua densità, pari a circa 1/7 della densità dell’aria, permette di ridurre le forze di attrito e le turbolenze dei piatti rotanti, avvicinando ancor di più gli elementi tra loro per ottenere una maggior densità di informazione nello stesso ingombro del tradizionale form factor da 3,5 pollici.

Consumo Energetico e Temperatura

L’utilizzo dell’elio porta minor consumo energetico e ad una temperatura d’esercizio più bassa, dando vita ad un hard disk particolarmente indicato per le applicazioni enterprise dal momento che è in grado di migliorare tutti i parametri significativi: nello specifico il nuovo Ultrastar He6 6TB, caratterizzato da un consumo idle di 5,3W e da una temperatura d’esercizio di circa 5°C inferiore rispetto agli hard disk tradizionali, può abbassare i costi datacenter ad ogni livello.

Insomma ottime notizie per il mondo server e in generale per tutti quei segmenti di mercato dove la capacità di storage non è mai abbastanza.

Non aspettatevi di vedere questo tipo di HD nel prossimo MacBook o Portatile. Probabilmente, dopo che il CERN ne avrà usate un po’ per conservare i preziosissimi dati sui suoi esperimenti, anche noi potremo scegliere un HDD all’elio.

Come al solito vi terremo aggiornati.




Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.