Ecco come gli Italiani avranno il nuovo iPhone X della Apple a solo 1€ | Truffa

Torniamo a parlare di truffe che circolano nel web amici lettori. Di questa in particolare, cioè della possibilità di ricevere un iphone X ad 1 euro, ne abbiamo già parlato tante volte. Adesso vogliamo segnalarvi l’evoluzione di queste truffe.

In che senso evoluzione?

L’evoluzione consiste nel fatto di tirare in ballo siti popolari e attendibili come ad esempio (in questo caso specifico di cui vi stiamo parlando in questo articolo) quello di repubblica.it – famosa testata giornalistica italiana che non bisogno di certo di presentazioni.

Cosa accade?

I truffatori “copiano” minuziosamente la grafica del sito replicandone il layout e tutte le caratteristiche proposte. Spesso, per rendere il tutto ancor più credibile, inseriscono anche alcune delle firme più note del giornalismo per far credere al lettore di essere arrivato su una vera pagina di Repubblica.it.

Ovviamente i domini e le url non appartengono in nessuna maniera a Repubblica.it e la testata giornalistica è parte lesa in tutto ciò. Purtroppo, anche denunciando questi truffatori, è difficile risalire alla loro identità visto che i portali sono registrati all’estero e le estensioni di questi siti, molto spesso, non richiedono nemmeno i dati dell’intestatario.

In cosa consiste la truffa?

C’è in giro un sito “clone” del sito di Repubblica che “promette” di darvi un iPhone X ad 1 euro. Il tutto dopo aver seguito una procedura che vi porterà, di fatto, ad abbonarvi ad un servizio a pagamento “mensile” dal costo variabile (dai 30 ai 50 euro).

Il messaggio truffaldino

Ecco il messaggio introduttivo di questo sito:

Se vivete in Italia e volete il nuovissimo iPhone X, allora questo potrebbe essere l’articolo più entusiasmante che abbiate mai letto. Ecco come: la Apple Inc. (NASDAQ: AAPL) offre il suo nuovissimo telefono iPhone X agli Italiani a solo 1€. Si, avete letto bene: 1€.

Tutto ciò fa parte di una strategia di marketing, la Apple sta lavorando con RUniverse, suo partner affidabile, per offrirvi i cellulari iPhone X più convenienti del 99% rispetto al prezzo di vendita al pubblico. 

Perché viene offerta questa promozione pazzesca? Il Direttore del Marketing, Jonathan Darvin spiega: 

Lo scorso anno, la quota di mercato Italiani dell’iPhone ha perso il 35% e sta perdendo in tutto il mondo rispetto ad Android di Google. La Apple può riguadagnarsi gli utenti Italiani regalando degli iPhone a bassissimo costo alle persone e convertendole, facendole diventare clienti Apple in modo che possano poi spargere la voce ai propri amici. 

Sembra troppo bello per essere vero? Lo pensava anche il 29enne Richard Watkinson di Edmonton. Decise di provare la cosa ed ha ricevuto il suo iPhone X da 1€ per via postale in un paio di giorni. 

La procedura che vi porterà ad essere truffati

Il sito poi continua mostrando le cose da fare per ricevere il premio:

Ecco come richiedere il vostro iPhone X della Apple a solo 1€:

1. Basta che visitiate la promozione speciale della Apple per l’ iPhone X ad 1€ qui [LINK]

2. Riempite il modulo col vostro indirizzo email e pagate 1€

Cliccate qui per vedere se cellulari iPhone X della Applead 1€ sono ancora disponibili.

In questo modo potrete avere un iPhone X della Apple ad un prezzo incredibilmente conveniente. Ma questo è davvero lo smartphone migliore sul mercato?

Il nostro nuovo reparto ha messo a confronto l’ iPhone X della Apple con molti altri cellulari ed ecco cosa ne è venuto fuori: paragonato alle versioni precedenti degli iPhone della Apple e persino ad altri smartphone, l’ iPhone X della Apple si è classificato al primo posto per ciò che riguarda la qualità, la durata delle batterie, la risoluzione dello schermo, le velocità e consegna dei messaggi.

Come si presenta l’articolo truffa

Una schermata di come si presenta il sito:

truffa iphone x repubblica

All’interno di questo articolo ci sono dei link che portano ad un sito che NON E’ QUELLO del noto giornale repubblica.

Come riconoscere questi strani ibridi fra bufale e truffe?

Anzitutto occorre prestare assoluta attenzione alla url, cioè all’indirizzo web al quale si è stati indirizzati al seguito del click. Il sito deve contenere come dominio principale quello di repubblica con tutte le possibili sezioni e ramificazioni.

Nel caso specifico del sito truffa, infatti, l’url è il seguente: https://coopaff.com. Da come potete vedere non ha nulla a che vedere con il sito repubblica.it.

Prestate sempre molta attenzione, amici lettori, alle offerte troppo sensazionali, nel 99% dei casi non sono reali. Informatevi sempre prima di effettuare iscrizioni e/o immissioni di carte di credito in siti sconosciuti.

Speriamo che con questo articolo riusciamo ad arginare il problema. Diffondetelo!




42 Commenti - Aggiungi commento

    • mm
        • mm
    • mm
    • mm
    • mm
    • mm
      • mm
    • mm
    • mm
    • mm
    • mm
    • mm
      • mm
    • mm
    • mm
    • mm

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.