Download di file e p2p: in Svizzera sono legali

Il 2012 è stato un anno fatale per la pirateria e determinante per il diritto d’autore: la chiusura dei siti Megavideo e Megaupload ha dato una battuta d’arresto alle attività che in Italia sono definite illegali.

In Italia però…infatti basta recarsi nella vicina e confinante Svizzera affinchè tutto sia regolato da norme e leggi: il Consiglio federale elvetico ha infatti stabilito, alla fine del 2011, che non sono illegali i siti che consentono, attraverso il P2P, di scaricare musica, film non autorizzati dal diritto di autore.

svizzera pirateriaIl Consiglio non ha inasprito la tutela del diritto d’autore continuando così la sua tradizione permissiva, a dispetto degli altri paesi dell’Europa, sostenendo che il download pirata non è un male; e sta all’industria adeguarsi ai nuovi comportamenti dei consumatori e soprattutto dei divulgatori dei file pirati, capaci di usare le nuove tecnologie a proprio vantaggio e a dispetto dei vecchi modelli di business dei produttori.

In Svizzera è comunque illegale condividere un numero imponente di file pirata e scaricare giochi e software, anche se  le norme elvetiche sono eccezionalmente permissive: in poche parole in Svizzera puoi utilizzare  software peer to peer se condividi pochissimi file; oppure scaricare musica e film dai cyberlockers o vederli in streaming. 




Reply