Dispositivi Bluetooth, siamo ancora al sicuro?

0
97
Bluetooth 5.1

Con tutte queste notizie che riguardano buchi di sicurezza nelle nostre comunicazioni Wifi, di mouse e tastiere e di tanti altri servizi sembra ovvio pensare che prima o poi, sia il turno anche del Bluetooth. E’ difficile pensare che questo tipo di comunicazione possa essere messa in difficoltà, soprattutto visto che se ne parla così poco. Tuttavia è anche evidente che non è invulnerabile. Cerchiamo di capire quindi se ci possano essere problemi di sicurezza nell’utilizzare Bluetooth.

Bluetooth è pericoloso?

I vari dispositivi che comunicano attraverso il Bluetooth, sono al sicuro? Per prima cosa, diciamo che è possibile violare una comunicazione Bluetooth. Ad esempio, è possibile forzare un dispositivo ad usare un livello di sicurezza più basso per compensare un livello prestazionale più basso.

Questa è una funzione inerente alla tecnologia stessa e non è possibile farci molto, ma si tratta appunto d’un exploit che può essere utilizzato a corta distanza e con un po’ di tempo a disposizione.

Rendetevi comunque conto che se anche è possibile penetrare un dispositivo tramite il Bluetooth, le vulnerabilità per farlo sono molto rare. Spesso, queste segnalazioni s’estendono anche a distanza di anni fra di esse, probabilmente per la scomodità d’uso e la corta distanza richiesta per violare il dispositivo.

La risposta dunque è la seguente: se vi sono delle vulnerabilità, sfruttarle è troppo scomodo. Per violare ad esempio le nostre cuffie Bluetooth, un hacker deve essere almeno sotto i 100 metri di distanza da noi. Al limite si può pensare a violare un cellulare tramite il Bluetooth, ma questo va anche correlato ad altri attacchi, violare la comunicazione Bluetooth non garantisce il completo comando dello Smartphone.

Così si può dire lo stesso per serrature o altri dispositivi di sicurezza che usano la comunicazione Bluetooth. Un eventuale ladro ha bisogno di agire in fretta, a meno che non ha un piano preciso che può garantire gli stessi tempi, cosa possibile solamente sapendo la chiave di riconoscimento della serratura Bluetooth. Perciò, in generale, si finisce per sfondare una finestra invece di cercare di violare una serratura.

Finché la comunicazione Bluetooth non diventa più potente (cosa comunque non sempre fattibile) sarà fin troppo scomoda per essere violata in maniera efficiente.

Tutto chiaro?


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.