Dispositivi Android più veloci grazie a Root Booster

Sul Play Store sono presenti migliaia di app che promettono di velocizzare i dispositivi andando inoltre a renderlo più efficiente aumentandone l’autonomia. Spesso molto di esse si rivelano essere solamente delle prese in giro ma ve ne sono alcune, come Root Booster, che riescono ad ottenere dei risultati tangibili.

Prima di continuare c’è da precisare che Root Booster, come intuibile dal nome, funziona solamente su dispositivi con i permessi di “root” sbloccati. Se non sapete come ottenere i permessi di root vi invitiamo a cercare su questo stesso portale o ovviamente su Google dove potete trovare una varietà di guide passo passo.

Root Booster è un’applicazione per gli utenti che hanno bisogno di maggiori prestazioni per l’esecuzione delle applicazioni o per quelli che hanno bisogno di migliorare la durata della batteriaEsistono tante applicazioni che aumentano la durata della batteria o che migliorano le prestazioni, tuttavia Root Booster utilizza solo le migliori impostazioni per raggiungere i migliori risultati. Esse possono essere facilmente applicate utilizzando le modalità preimpostate le quali garantiscono un incremento della velocità, della batteria e della stabilità. Ecco come Root Booster agisce sulla CPU, sulla RAM e sul sistema operativo.Ibernazione (Ottimizzatore del sistema operativo)
Ogni applicazione Android può avere uno o più servizi. Essi vengono eseguiti in background e solitamente svolgono un qualche tipo di attività. Molte persone credono che quando viene chiusa un applicazione, essa si arresta completamente e smette quindi di ridurre la batteria e la potenza di calcolo del dispositivo; questo però non è vero. Le applicazioni hanno ancora i servizi che continuano a funzionare anche dopo la chiusura delle stesse e che consumano la batteria e le risorse del sistema. Invece se un app viene ibernata essa smette sia di utilizzare i servizi sia di sprecare le preziose risorse come batteria e la potenza di calcolo del processore. L’ibernazione è un modo delicato ed efficiente per risparmiare batteria ed incrementare le prestazioni.
Root Booster trova le applicazioni che richiedono ed utilizzano troppe risorse di sistema e le iberna.

CPU (Governor processore) 
Il governor è un driver che serve a regolare la frequenza del processore (CPU). Esso decide in quanto tempo e quando verrà raggiunta la frequenza massima e quella minima della CPU. Impostare un settaggio appropriato del governor farà in modo che il vostro dispositivo consumi meno batteria, che sia più veloce e più stabile. Tuttavia decidere quale settaggio sia quello adatto è un po‘ complicato.
Root Booster può decidere quale impostazione per il governor usare e la applica in modo automatico in base alle vostre scelte.

RAM (manager della memoria)
Ogni applicazione usa il VM heap size per archiviare i suoi dati e il suo lavoro in modo dinamico. La ragione principale per cambiare la dimensione del VM heap size è quella di ottenere un miglioramento della stabilità. Molte applicazioni di grandi dimensioni richiedono una grande quantità di memoria (VM heap size) per lavorare. Se tali dimensioni sono minori di quelle richieste, allora l’applicazione andrà in crash (Out of memory). Impostare la quantità di heap è un operazione difficile e non c’è modo di farlo manualmente con lo scopo di aumentare le performance. Le migliori prestazioni possono essere raggiunte solo tramite test.
Root Booster va a testare la RAM e ad impostare in modo automatico la dimensione del VM heap size andando ad aumentare la stabilità e le prestazioni.

L’app è gratuita ed è possibile installarla tramite il Google Play Store a questo indirizzo.




Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.