Denuncia Polizia postale: come e quando farla

4
300
polizia postale

La Polizia postale e delle comunicazioni (nota anche come PolTel o semplicemente come “la Postale“) è un corpo speciale della Polizia di Stato, preposto per lo più a contrastate le frodi e crimini informatici.

Vediamo qualche consiglio pratico su come effettuare una denuncia alla Polizia postale quando si cade in qualche tranello della rete e, soprattutto, quando ci sono gli estremi per farla.

Polizia postale denuncia online, quando farla

La Postale ha competenza di indagine su qualsiasi tipo di reato che sia commesso attraverso il web. Nello specifico, si può fare una segnalazione o sporgere denuncia alla Polizia postale quando si è a conoscenza o si è vittima di reati in materia di:

  • e-commerce: ad esempio se qualche sito s’è preso i soldi e non vi ha fornito la merce.
  • phishing: Ci riferiamo ad esempio a tutte quelle mail di truffatori che si spacciano per banche, poste italiane etc
  • pedo pornografia: Vi riferiamo soprattutto alla diffusione di immagini o video dove si evince della violenza sui minori. In quest’ambito specifico, la Polizia postale, ha il “dovere” di stilare una “black list” dei siti web pedofili; La PolTel ha l’esclusiva, per legge, sui reati di pedopornografia online.
  • cyberbullismo: Si può fare una denuncia anche per atti di bullismo via web, ci riferiamo per esempio a tutti quelli fatti tramite i social network come facebook ed instagram.
  • copyright: In questo caso facciamo riferimento alla diffusione di film, serie tv, musica e foto protetti dal diritto d’autore.

Il Decreto del Ministro dell’Interno datato 28 aprile 2006, pubblicato in G.U. 193 del 20 agosto 2006 avente titolo “Riassetto dei comparti di specialità delle Forze di polizia” ha determinato che:

Il Servizio Polizia postale e delle comunicazioni della Polizia di Stato nell’ambito dei propri compiti istituzionali svolge attività di intelligence per la prevenzione ed il contrasto dell’utilizzo e della contraffazione di mezzi di pagamento, settore che ha immediati riflessi sul commercio elettronico e nel quale l’attenzione investigativa del comparto di specialità è incentrata sulle tecnologie software o hardware impiegate per carpire, riprodurre e utilizzare identità, codici e carte di pagamento in transazioni elettroniche.

Come fare una denuncia alla polizia postale

Per denunciare un reato informatico bisogna recarsi in uno degli uffici della Polizia postale presenti sul territorio nazionale (ce ne sono in tutte le regioni d’italia e nei capoluoghi di provincia come Milano, Roma, Torino, Genova, Bologna, Napoli, Firenze, Padova, Brescia, Bari, Palermo, Cagliari, Verona, etc) esponendo la circostanza di reato con tutti i dettagli possibili.

Inoltre è possibile recarsi sul sito web della Polizia postale ed effettuare una denuncia online. Compilando l’apposito modulo, infatti, si può sporgere denuncia anche non uscendo da casa anche se poi una volta prodotta la ricevuta bisognerà comunque presentarsi presso uno sportello della polizia per effettuare delle operazioni di integrazione della denuncia.

La denuncia online, quindi, da sola non basta per far si che gli organi di polizia vi diano un riscontro alla vostra denuncia: l’atto assume valore legale solo con la sottoscrizione del cittadino dinanzi l’ufficiale di polizia.

Dove trovo l’ufficio di Polizia postale più vicino a me?

Sicuramente, se siete arrivati fino a qui, volete sapere come fare a trovare l’ufficio di Polizia Postale più vicino al vostro indirizzo di casa. Potete visitare questo indirizzo web per trovare la sede più vicina a voi. L’ordinamento è per regione.

Numero Polizia postale per segnalazioni e denunce

In molto chiedono un numero di telefono di un commissariato per poter parlare con qualche agente e spiegargli il proprio problema. A tal proposito consigliamo sempre di trovare l’ufficio più vicino al posto in cui vi trovate e in corrispondenza della città c’è il numero di telefono.

Per ogni altro eventuale dubbio che vi viene in mente non esitate a contattarci lasciando un commento nella sezione subito qui in basso.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

4 Commenti

  1. Ho provato ad andare su Rosyfee.com/abonnements ma sinceramente ci ho capito poco. Se puoi darmi una mano ti ringrazio tantissimo.

    • Ciao, al momento sembra che la cancellazione non funzioni. Alternativa, scrivigli in chat. Vedi esce un pulsante verde con scritto AIUTO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.