Dati personali: puoi metterli in vendita su Reputation!

A volte, anzi sempre più spesso, i nostri dati personali finiscono in pasto ad aziende che li sfruttano per finalità commerciali e noi, in maniera inconscia veniamo subissati di messaggi pubblicitari.

Ma avete mai pensato di “mettere in vendita” volontariamente i vostri dati personali? L’idea di partenza degli ideatori di Reputation.com è proprio questa: creare un mercatino on line per far fruttare i propri dati personali.
Gli utenti di Reputation in pratica decidono cosa mettere a disposizione delle aziende in cambio di buoni e sconti dalle stesse: molte società di servizi si sono mostrate molto interessate alla piattaforma che sfrutta il cosiddetto “consumer data vault”.

I servizi online gratuiti creano introiti da tutti i dati personali generati dai loro utenti: ad esempio piattaforme come Facebook, Google e LinkedIn, pubblicano annunci mirati in base alle nostre preferenze e interessi e ci mostrano offerte per condividere i dati raccolti con altre aziende. 
Michael Fertik, co-fondatore e CEO della startup Reputation.com, afferma che la sua azienda lancerà una funzione che consentirà agli utenti di condividere alcune informazioni personali con altre aziende in cambio di sconti o altri vantaggi. 

Reputation.com è stata fondata nel 2006 e attualmente offre prodotti che aiutano gli individui e le aziende, nello scambio di dati.




Reply