Dal 2014 al via l’anagrafe unica digitale

A partire dal 2014 la vecchia anagrafe comunale dovrebbe andare in pensione(dico dovrebbe perchè in Italia non si sa mai), sostituita dall’anagrafe unica digitale. Sarà uno dei fiori all’occhiello dell’Agenda Digitale Italiana (ADI), nonché uno dei primi progetti che saranno portati a termine nel processo di ammodernamento e digitalizzazione pubblica amministrazione.

L’anagrafe unica conterrà i dati accumulati da un cittadino nell’arco della sua vita. Informazioni sanitarie, giudiziarie, dati anagrafici e tutto il resto.

Agostino Ragosa, il direttore dell’Agenzia Digitale, ha dichiarato:

“L’anagrafe unica sarà anche interoperabile a livello europeo. Con il ministro Profumo abbiamo incontrato la Vicepresidente Ue per l’Agenda digitale, Neelie Kroes, e stiamo impostando sistemi standardizzati e interoperabili con quelli Ue”

Il direttore dell’Agenzia Digitale ci tiene a precisare che i dati dei cittadini saranno al sicuro. L’idea è di custodirli in una sorta di cloud, rispettando i parametri di sicurezza previsti dal decreto Sviluppo.

Uno dei vantaggi dell’anagrafe unica è causato dall’apertura di nuove risorse economiche per il Paese, che potrà risparmiare sugli aggiornamenti anagrafici di ogni cittadino. Inoltre sia le amministrazioni pubbliche sia i singoli cittadini potranno accedere rapidamente ai dati  e potranno scaricare certificati in formato digitale direttamente sul proprio computer (saranno disponibili, ad esempio, il certificato di nascita o quello di morte di un congiunto). La speranza è che si snelliscano anche i tempi burocratici, uno dei talloni d’Achille del nostro paese.

Il ministro profumo ha dichiarato:

“A partire dal prossimo anno, fin dalla nascita un bambino avrà la sua ‘casella anagrafe digitale’ con certificato di nascita, codice fiscale e assegnazione del pediatra. Da allora in poi, se cambierà residenza non dovrà recarsi nei Comuni di pertinenza a portare i certificati, basterà un semplice click per aggiornare il tutto




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.