Cos’è un Troll, e come mi ci devo comportare

0
96
Troll

Troll: cosa vuol dire, cosa sono e come comportarsi

State tranquillamente parlando con i vostri amici in un post su Facebook. Ad un certo punto entra una persona il quale comportamento sembra fatto apposta per disturbare l’argomento. Non sembra stupido: anzi. Fa di tutto per offendere, a volte anche con fin troppo gusto. Complimenti, avete appena incontrato un Troll.

Troll, cosa significa

Nel gergo di Internet, il Troll è utente di una comunità virtuale, solitamente anonimo, che intralcia il normale svolgimento di una discussione inviando messaggi provocatori, irritanti o fuori tema.

Prima di cominciare a spulciare nelle vostre conoscenze da Signore degli anelli, lasciate a noi le spiegazioni. Un Troll, soprattutto nel nostro contesto (vale a dire quello informatico) è semplicemente una persona che gode nel creare caos negli argomenti. Vuole distruggere una conversazione, provocare le persone a bisticciare o lasciare un luogo, o generalmente dar fastidio. A volte questo comportamento è anche fatto apposta per ricoprire altri ruoli, ma nella maggior parte dei casi è pur puro diletto.

Un Troll cercherà d’introdurre argomenti che non c’entrano nulla e non darà alcuna attenzione ad eventuali prove o fatti a risposta d’una sua osservazione provocatoria. Farà lo gnorri, incollerà ripetutamente immagini e memes, e farà spesso commenti come “Perché ti arrabbi? Sei arrabbiato?” e cose di questo genere.

Come posso comportarmi con un Troll? Cosa fare?

Spesso si dice sulla rete “Don’t feed the troll” ovvero, non dar da mangiare al Troll. Una persona del genere viene alimentata solo dalle risposte degli utenti, ed è molto difficile attualmente scacciare un Troll parlandoci. Non affrontate un Troll, è una battaglia a tempo perso. Ignorando una persona del genere, lo porterete certamente a “scocciarsi” ed andare altrove. Nel peggiore dei casi, comincerà a mandare ripetutamente immagini o incollare frasi d’insulti, il che garantirà una segnalazione che lo scaccerà del tutto dal sito dove state comunicando.

Perciò, questa è la lezione internettiana che non morirà mai: non date corda ad una persona il quale interesse è solo vedervi arrabbiati ed offesi. Questi non sono altro che dei cattivi elementi che cercano di smontare siti o di semplicemente godere sulla rabbia degli altri, perciò, lasciatelo riposare nel suo stesso brodo.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.