Cos’è la protezione Denuvo, e perché è tanto odiata

0
403
denuvo

Le misure antipirateria per PC sono, al giorno d’oggi, utilizzatissime in tutti i giochi e programmi che sono particolarmente ricercati ed hanno avuto un livello d’investimento monetario piuttosto elevato. Queste misure sono spesso definite come DRM (Digital Rights Management) e avvengono con vari metodi, tutti diversi. Alcuni sono legati ad un client (come Steam) ma altri hanno il loro programma vero e proprio aggiunto sopra l’altra protezione. Quello guardato più storto di tutti è il Denuvo.

Cos’è Denuvo

Come funziona esattamente il Denuvo? Si tratta d’un codice integrato all’interno del gioco stesso che tiene sotto controllo qualsiasi attività irregolare da parte di qualche pirata, che può cercare di controllare le attività del programma per risalirne alla protezione e rimuoverla. Denuvo previene tutto questo, o almeno, come ammettono i realizzatori di questa tecnologia, “rallenterà i progressi dei pirati molto a lungo”. In poche parole non è infallibile, ma almeno darà noie ai giocatori più impazienti visto che richiederà tempo per creare un crack per il gioco in questione.

Denuvo è odiato

Solitamente la Denuvo è piuttosto odiata. La ragione chiaramente c’è: questa protezione viene inserita all’interno d’un gioco e tiene d’occhio l’attività del giocatore continuamente. Questo significa che per funzionare, Denuvo deve assorbire parte della nostra CPU nel mentre questa è completamente impegnata all’interno d’un gioco. A risultato di ciò, le prestazioni della partita ne risentono.

I casi cambiano di gioco in gioco, ma sono difficili da ignorare in certi aspetti. Ad esempio in certi giochi il calo di prestazioni è più della metà, e certi sviluppatori hanno deciso di rimuovere la protezione Denuvo una volta che i giocatori hanno lamentato cali di velocità assurdi, cosa che nelle versioni per Console non si nota affatto! Detto questo, però, c’è molta gente che cerca denuvo crack per vedere se sul web si trova qualcosa.

Vale la pena?

Una domanda però sorge ovvia: vale la pena? Riesce davvero a fermare i pirati? Di nuovo, la risposta è sempre: dipende. Per certi giochi, la protezione viene tolta il giorno stesso dell’uscita. Per altri, l’attesa per un crack può arrivare fino a 3-4 mesi. In un certo senso Denuvo funziona…eccetto che in altri giochi, non è poi così tanto funzionale. Ne vale davvero la pena perciò tenere questa protezione nei propri titoli?

Secondo gli sviluppatori, sì. Denuvo è una protezione che verrà sempre scelta, e quando da fastidio…almeno si può rimuovere facilmente (almeno per loro). Visto il suo rateo di successo un po’ misto, molte aziende prendono comunque il rischio d’inserire questa protezione – soprattutto visto che in certi giochi funziona meglio o peggio, a seconda dei casi.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.