Cos’è il KRACK e che pericolo è per la nostra Wi-Fi

La vostra sicurezza sulla rete è di nuovo in pericolo: ecco infatti arrivare una minaccia che si chiama KRACK.

Cos’è il KRACK?

Si tratta d’un nuovo sistema per penetrare le reti Wifi usando un metodo di richiesta di connessione continuo, nel quale tutto il traffico può essere decifrato anche se l’hacker non è attualmente all’interno del router.

Questo significa che chi conosce il metodo d’uso di Krack non ha nemmeno il rischio d’entrare nella nostra connessione: può osservarla a distanza e decifrare così password e siti che visitiamo.

Giustamente, questo crea un problema piuttosto gravoso per la nostra privacy. Vediamo perciò cosa possiamo fare per proteggerci il più possibile da questa nuova forma d’attacco.

Aggiornate il vostro Router: Se il vostro Router è relativamente nuovo, la casa che lo produce starà lavorando (o ha già rilasciato) degli aggiornamenti necessari alla protezione della vostra connessione. Visitate il sito della casa “madre” del router e cercate l’ultimo firmware noto.

Compratene uno nuovo: Se il vostro Router è vecchiotto, la casa madre che l’ha prodotto non sta più ovviamente rilasciando aggiornamenti per la protezione o le prestazioni. Può essere necessario perciò l’acquisto d’un Router nuovo: godrete d’una bella quantità di novità e funzioni, fra le quali anche una protezione migliore per la vostra connessione. Controllate sempre gli ultimi aggiornamenti del Firmware, comunque.

Personalizzate sempre il vostro Router: Andate nelle impostazioni, connessioni, tutto ciò che è necessario per aumentare il livello di sicurezza ed eliminare combinazioni standard, compresa anche al tipica combinazione Admin-Admin presente all’inizio che è usata nella maggior parte dei router per entrare.

Aggiornate tutti i vostri dispositivi: Gadget Smart, PC, Cellulari…letteralmente tutto quello che si può aggiornare, e se è troppo obsoleto magari considerate l’acquisto d’un prodotto nuovo. Per quest’ultimo lasceremo a voi il giudizio: se è qualcosa di poco vitale, lasciatelo pure dove sta, ma tutto ciò nel quale vengono passati dati importanti come informazioni di pagamento, nomi e cognomi, cose del genere…fate il possibile per proteggervi aggiornando il sistema operativo e i software installati.

Usate sempre le connessioni sicure, o HTTPS: avete presente quel lucchetto che indica se un sito è sicuro o meno? Chrome ce l’ha di default. Quel lucchetto simbolizza una connessione HTTPS, ovvero criptata.

Anche se qualcuno può leggerne i contenuti, avrà serie difficoltà a decifrarlo. Al limite, sfruttate una connessione VPN per le eventualità più particolari.




Reply