Cos’è Google Fi e cosa comporterà per il futuro della Telefonia

0
94
Google Fi

E’ tutto iniziato anni fa, con l’arrivo d’uno dei Nexus realizzati da Google. L’idea dell’azienda è quella di dare la possibilità agli utenti di sfruttare entrambe le antenne (3G/4G e Wifi) per tutte le operazioni che facciamo ogni giorno. Tutto ciò include chiamate, navigazione, insomma tutto ciò che facciamo con il cellulare.

Da dove arriva la linea? Praticamente da tutto: antenne classiche, router predisposti da Google e servizi offerti da altre aziende. Questo crea un enorme rete con una vasta copertura internazionale. Il suo nome iniziale era chiamato Project Fi, ma di recente è cambiato in Google Fi visto che il colosso americano vuole fare sul serio e accelerare di parecchio la questione. Ma sul serio però: cosa cambia per la telefonia?

Cerchiamo di capire i vantaggi che porterà a noi utenti questo progetto che Google sta spingendo molto nell’ultimo periodo.

Google FI, cosa cambia

Google Fi è, da come si è ormai compreso, un mezzo per combinare tutte le connessioni più popolarmente utilizzate per l’uso del telefonino in un’unica soluzione che garantisce sempre il segnale più potente possibile. Vista la possibilità di sfruttare sia il 4G che il Wifi, Google Fi da la possibilità di sfruttare funzioni come una connessione VPN perenne (ovvero un mezzo ultra-sicuro per non far trapelare dati alle altre reti) e la possibilità d’unificare la messaggistica fra Android ed iOS (e quindi gli iPhone).

Si tratta perciò d’un metodo per integrare tutto insieme, ed attualmente alcuni provider di telefonia stanno facendo uso di questo sistema. Google garantisce che, anche se il sistema combina tutte le reti di case ed aziende, questo non comporta rallentamenti di linea.

E’ tutto intelligentemente distribuito a seconda delle richieste, con un alta velocità di trasmissione e senza bisogno di pagare abbonamenti aggiuntivi per chiamare all’estero (visto che utilizza una connessione dati per tutto).

Questo significa anche un grosso vantaggio per tutti quelli che preferiscono una grande quantità di GB a disposizione per la navigazione, anche se al momento è difficile dire se sarà “infinita” come in alcuni casi.

Al momento Google Fi non è molto espanso in Italia, ma è chiaro che prima o poi arriverà anche da noi per far grossa competizione contro Wind, TIM e Vodafone – ammesso che loro non vorranno aderire a dare copertura al sistema. Inoltre, non è disponibile per tutti i cellulari presenti sul mercato, visto il suo curioso sistema a combinazione.

Potete controllare se il vostro cellulare è compatibile con Google Fi direttamente da qui.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.