Cosa comporta il MIL-STD-810 nei cellulari

0
71
smartphone android

I cellulari al giorno d’oggi permettono di fare quasi tutto. Abbiamo in tasca un mini computer in grado di rispondere a tutte le nostre esigente. Le case produttrici di smartphone per questo motivo sono sempre più alla ricerca dell’innovazione e dei dettagli. Ultimamente, insieme a cose come il Gorilla Glass e le scocche integrali di materiale composto, si parla della dicitura “MIL-STD-810”. Cos’è esattamente questa sigla, e che comporta per il mio cellulare?

Cos’è MIL-STD-810

Prima di tutto, partiamo dalla base del termine. Il MIL-STD sta per “Military Standard”. Ovvero standard militare. Viene applicato a tutti gli oggetti che hanno un elevata resistenza, tanto da essere considerati al livello militare.

Detto ciò, cosa indica il numero?

Più precisamente, quel che deve indicare è il numero e la valuta che viene dopo. Il MIL-STD-810, così com’è, è stato introdotto nel 1962. Si tratta d’una serie di test che include vibrazioni, cadute brusche, temperature elevate o molto basse, e così via. Lo standard del test più rigoroso è stato introdotto nel 2008, sotto la dicitura 810G.

Traduciamo quindi tutti i test che coinvolgono il MIL-STD-810G:

  • Resistenza ad umidità e ghiaccio
  • Cadute da minimo 1.2 metri
  • Vibrazioni intense, scossoni improvvisi
  • Effetti d’altitudine, come la bassa pressione
  • Temperature elevate (oltre i 55 gradi)
  • Temperature molto basse (sotto i 20 gradi)
  • Sbalzi di temperatura
  • Ruggine o muffa
  • Schizzi d’acqua o immersione
  • Polvere o particelle come la sabbia

Va naturalmente specificato che il MIL-STD può essere messo in coppia con la certificazione IP, come ad esempio l’IP68, per il quale combina i suoi vantaggi con la resistenza del grado militare.

Bisogna perciò ricordarsi che la valuta ed il simbolo cambiano un sacco di cose. I più resistenti che usano una certificazione MIL-STD-810G sono ad esempio gli Smartphone CAT, per il quale noterete certamente che sono cellulari molto “quadrati” per la loro estetica. Tuttavia, anche cellulari più belli a vedere (come l’LG G7 ThinQ) stanno ottenendo questo tipo di certificazione, seppure bisogna sempre fare attenzione: li rende resistenti, ma non indistruttibili!

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.