CoronaVirus, truffe: attenzione ai falsi tamponi e alla telefonate

0
617
Corona Virus Italia

In Italia in questi giorni non si parla d’altro che di CoronaVirus. L’epidemia di SARS-CoV-2 del 2019-2020, nota anche come epidemia di 2019-nCoV del 2019-2020, come polmonite di Wuhan e comunemente indicata come corona virus è un’epidemia identificata inizialmente in Cina verso di dicembre 2019, precisamente nella città di Wuhan, in un gruppo di persone con sintomi di una polmonite di causa sconosciuta. I primi casi hanno coinvolto principalmente lavoratori del mercato del pesce cittadino, nel quale erano in vendita anche animali vivi.

L’epidemia poi si è diffusa, oltre che in Cina, anche in altre parti del mondo fino ad arrivare anche in Italia, con Lombardia e Veneto come regioni più diffuse dal contagio. Ovviamente tutta la popolazione è spaventata e preoccupata. Ed ecco che, come spesso accade in questi casi, gli sciacalli ed i truffatori sono sempre pronti con qualche idea truffaldina, come in questo caso.

Attenzione alle truffe legate al CoronaVirus

A lanciare l’allarme truffa legata al Corona Virus ci ha pensato sia la Croce rossa Italiana che alcuni comuni del nord italia.

Ecco cosa segnala la Croce Rossa:

Ci viene segnalato che alcuni anziani hanno ricevuto strane telefonate del tipo… siamo della Croce Rossa le veniamo a casa a fare il tampone per il coronavirus. Non fidatevi di chi si presenta a domicilio per controlli, verifiche, ecc. Non esistono medici che vengono a casa vostra per i fare i tamponi per il coronavirus. Per favore avvisate tutti i vostri parenti, amici e soprattutto gli anziani. Nel dubbio chiamate sempre le autorità per una verifica. Grazie mille.

Truffa Corona Virus estesa anche ai Comuni

Il comune di Nova Milanese fa sapere:

Il Presidente e il consiglio direttivo informano la cittadinanza di Nova Milanese che non è stata emanata nessuna attività di porta a porta per effettuare test con tampone orale per il contagio di coronavirus COVID-19. Attività come queste hanno il solo scopo di entrare nelle abitazioni e effettuare attività di sciacallaggio. Preghiamo pertanto di non aprire a suddetti individui in divisa e di contattare immediatamente le forze dell’ordine. Episodi vili come questi vanno contro il nostro operato, la nostra professionalità e il nostro emblema.

Queste persone, segnalano le autorità, si presentano vestiti da paramedici, con la classica divisa del soccorritore, chiedono di entrare in casa e mentre uno fa il finto tampone, gli altri tentano di derubare denaro o preziosi. “L’invito delle Autorità”, ha spiega il questore di Mantova Paolo Sartori, “è di non aprire a nessuno, se non dopo aver allertato e verificato telefonicamente di che cosa si tratta chiamando il numero di emergenza 112. Non esiste, infatti, alcuna autorizzazione a effettuare porta a porta il test relativo al coronavirus, così come qualsiasi altro tipo di test medico, ovvero qualsiasi modalità di intervento di sanificazione delle abitazioni“.

Cosa fare in questi casi

Prima di tutto non date seguito alla telefonata e non invitate nessuno presso la vostra abitazione per effettuare il tampone. Non è questo il modus operandi che l’Italia e altri paesi del mondo hanno adottato per combattere il Corona Virus. Attenzione amici.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.