Convert2MP3 chiuso in Danimarca, il motivo

Sentenza storica avvenuta in Danimarca qualche giorno fa. Il tribunale, infatti, ha riconosciuto illegale il servizio Convert2MP3. Cerchiamo di capire le motivazioni e qualche informazione in più circa il servizio offerto da questo sito web.

Cos’è Convert2MP3

Per tutti quelli che non conoscono ancora questo sito web, Convert2MP3, è un sito internet che consente di trasformare qualsiasi video di piattaforme di streaming(tra cui ad esempio il famosissimo YouTube) in file in formato MP3 (tracce audio per intenderci).

Anche se lo scopo principale di questo sito è solo quello di estrarre audio dai video viene logicamente utilizzato da tutti per un altro fine, quello della pirateria musicale.

Il sito, infatti, per lo più, viene utilizzato dagli utenti per prelevare la traccia audio dai video su YouTube e altre piattaforme simili.

La decisione del tribunale Danese

In Danimarca, quindi, il tribunale ha riconosciuto l’illegalità del portale e ne ha ordinato la sospensione ed il conseguente oscuramento solo per questa nazione. Blocco che potrebbe essere facilmente superato dagli utenti danesi tramite l’utilizzo di un DNS.

Detto questo, però, si tratta di una sentenza che può definirsi “storica” visto che fino ad oggi non c’erano mai state sentenze contro servizi di stream-ripping.

La denuncia verso il portale è stata fatta dalla società per la protezione dei diritti d’autore sul Web Rights Alliance. Questa ha chiaramente agito per conto delle realtà locali interessate.

Il futuro di Convert2MP3

Potrebbero esserci ripercussioni (anche su altre nazioni) tali da portare questo portale alla definitiva chiusura in tutto il mondo?

Il dubbio sorge, anche perché, probabilmente adesso, anche altre società che si occupano di difendere i diritti d’autore potrebbero, a seguito della sentenza, cercare di rivalersi verso il portale e chiederne la definitiva chiusura.

Che ne pensate?




Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.