Comprimere files: i programmi più adatti

0
40
comprimere file zip

Comprimere i nostri Files è una necessità presente dall’alba dei tempi, ma al giorno d’oggi lo si può fare in tanti modi e con tanti programmi diversi, rispetto al passato in cui esistevano pochi programmi (WinZip lo ricordate?). Analizziamo le varie situazioni e il programma più indicato per le vostre esigenze di compressione dei files.

Software per comprimere file

Per chi cerca un programma potente ed equipaggiato: PeaZip. Probabilmente non lo conoscete, ma c’è da dire che PeaZip ha qualche buon asso nella manica. Si tratta d’un programma open source, per questo motivo completamente gratuito, e supporta anche dei plug-in specializzati per tutti gli scopi che ritenete più adatti.

Questo vale sia per aprire vecchi tipi d’archivi oppure per rendere più compatibile una funzione verso altri tipi d’archivi. Per la sua potenza di compressione, è comparabile a 7-Zip, ma è anche molto più bello a vedere.

Per gli scopi di tutti i giorni alla massima potenza: 7-Zip. Anche se Winrar continua a troneggiare per molti, 7-Zip è davvero la scelta che può valere la pena avere a portata di mano.

Ha una grafica estremamente semplice e poco ottimizzata, ma ha un rapporto di compressione fra i migliori disponibili sulla rete. E’ inoltre open-source, per cui anche in questo caso parliamo di software completamente gratuito.

Oltre al suo formato proprietario, 7-Zip supporta anche tutti i formati più popolari e meno conosciuti. Se è un file compresso, 7-Zip può con tutta probabilità aprirlo.

Per chi non può mai installare niente e vuole tenere il PC leggero: Windows stesso. Sì, non stiamo affatto scherzando. La Microsoft, da Windows XP in poi, fornisce uno strumento interno per comprimere i file che desiderate e scompattarne d’altrettanti.

Il formato di cui fa uso è lo ZIP, perciò è molto compatibile ma non offre nemmeno un altissimo livello di compressione. Usarlo è semplice: basta cliccare con il tasto destro del mouse su un qualsiasi numero di file desideriamo, passare a “Invia a” e cliccare su Cartella Compressa.

Le cartelle compresse di Windows possono anche essere visitate come normalissime cartelle, il che da almeno un piccolo livello di comodità.

Usate qualche altro programma per comprimere i vostri files? Segnalatelo nei commenti.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.