Come truccare Whatsapp: scarichiamo GBWhatsApp

WhatsApp, oramai lo sanno anche le pietre, è la famosa app di messaggistica istantanea per smartphone ed è in continuo aggiornamento. Determinate cose, però, non permette di farle. E’ arrivato il momento di scoprire il suo “fratello gemello” (anche se non del tutto regolare) chiamato GBWhatsApp.

Almeno in apparenza vi sembrerà di essere in Whatsapp ma in realtà non è cosi visto che quest’app nasconde un ampio ventaglio di funzioni inedite.

GBWhatsApp al posto di Whatsapp

Come detto GBWhatsApp nasconde al suo interno una serie di funzionalità che su Whatsapp non ci sono. Tra le varie cose segnaliamo:

  • Possibilità di installazione di temi per dare un look grafico più coinvolgente
  • Invio automatico di messaggi programmati
  • Possibilità di modificare l’effetto “bolla” dei messaggi
  • Aggiunta di risposte predefinite (utili in campo aziendale)

Logicamente non è tutto oro quello che luccica come dice un famoso proverbio italiano. Trattandosi di una delle tante versioni “unofficial” di WhatApp non vi è alcuna garanzia che sia sicura al 100% (priva di malware ad esempio) o che il suo utilizzo non possa comportare il ban dalla piattaforma di messaggistica.

Per farvi un esempio, infatti, circa 3 anni fa il team di whatsapp decise di effettuare un BAN MASSIVO a tutti gli utenti che utilizzavano queste app modificate, come ad esempio WhatsApp Plus e WhatsApp MD, poiché non compatibili con le regole della piattaforma.

Diamo però a Cesare quel che è di Cesare, GBWhatsApp fa avvertire davvero la sensazione di avere non una, ma numerose marce in più.

Come scaricare GBWhatsApp su Android

Per scaricare, e quindi provare l’app, apriamo il browser del nostro dispositivo mobile e andiamo a questo indirizzo rechiamoci su questo indirizzo, scorriamo la pagina e clicchiamo su DOWNLOAD NOW.

Clicchiamo sull’icona dell’app  appena scaricata per installarla: se l’operazione non dovesse riuscire, andiamo in Impostazioni/Sicurezza e abilitiamo la voce Origini sconosciute. Riproviamo l’installazione.

L’app la prima volta che viene avviata vi permette anche di importare le conversazioni di whatsapp mediante il tasto “ripristina”. Successivamente ci chiederà di immettere il nostro numero di cellulare. Dopo aver atteso e inserito il codice di conferma, inseriamo il nostro nome e attendiamo che la schermata principale con le chat compaia. Buon utilizzo.

Avvertenza

Se non volete rischiare di essere bannati da Whatsapp, non utilizzate il vostro numero principale. Magari se avete un altro numero provate il servizio con quello.




Una Risposta - Aggiungi commento

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.