Come risparmiare la batteria su ANDROID

0
105
android

Passano gli anni, ma le batterie degli smartphone restano sempre il vero “tallone d’achille” di tutta questa tecnologia cosi avanzata. I produttori di smartphone cosa hanno pensato per far risparmiare energia alle nostre batterie? Beh purtroppo ci stanno ancora lavorando e sicuramente troveranno una soluzione che ci farà felici tutto

E al momento cosa si può fare?

Risparmiare batteria su Android – qualche consiglio

Schermo, schermo, schermo. Curate sempre il vostro Display! Controllate su che tecnologia si basa e poi organizzatevi di conseguenza. Gli schermi AMOLED consumano meno energia quando lo schermo presenta colori scuri, per questo esistono anche temi “Dark” e “Notturni” – non solo per non stressare i nostri occhi!

Con uno sfondo scuro si consuma meno energia. Inoltre, abbassando la retroilluminazione dello schermo risparmierete un po’ di batteria. Questo è soprattutto valido per gli IPS LCD.

Usate il Doze. Questo riguarda molti cellulari con Android 6 e 7, soprattutto in quest’ultimo la funzione è stata migliorata parecchio. Quel che fa Doze è disabilitare alcune funzioni del cellulare e le sincronizzazioni per risparmiare batteria.

Più il tempo passa, più funzioni vengono disabilitate. Potete regolare tutto ciò nelle impostazioni.

Ok Google consuma batteria

Disabilitate alcune funzioni di Google. Ad esempio OK Google è sempre in ascolto e può consumare molta batteria. Questi servizi sono presenti in molti cellulari, quindi è tempo di dare un’occhiata su quello che è attivo.

Per controllare le funzioni di OK Google, aprite l’App “Google” e controllate le sue impostazioni. Potete fare lo stesso anche aprendo “Impostazioni Google” e dandoci un’occhiata approfondita per quel che riguarda il rilevamento di parole online o l’ascolto continuo del vostro input vocale.

Aggiornate sempre le vostre Apps. Spesso vengono ottimizzate proprio per permettere al vostro cellulare di funzionare meglio e consumare meno batteria.

A tal proposito, se potete evitarlo, non usate Apps che regolano il vostro schermo automaticamente. E’ comodo certo, ma questa funzionalità è già inclusa nel vostro cellulare in una maniera simile…ma le app devono usare continuamente il vostro cellulare per capire quanta luce c’è nell’ambiente.

Se potete impostare dei profili precisi, fatelo, basta che siano manuali. Un programma automatico o la funzione automatica integrata nel vostro cellulare consumano molta energia.

Createvi una bella collezione di Apps dedicate allo scopo. Prima in tutto Greenify, che può “salvare” parecchia energia durante la giornata. Occhio però a scaricare sempre i programmi più affidabili per questo scopo, ci sono parecchie apps che promettono di “raddoppiare la durata della batteria” ma non funzionano veramente bene e fanno proprio l’opposto in alcuni casi.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.