Come proteggere l'account da attacchi di cyber criminali?

Ormai sempre piu utenti subiscono attacchi da parte di cyber criminali che rubato dati e accuont personali. Ce da dire, però, che moltissimi utenti non si curano più di tanto delle password che utilizzano per i vari account e registrazioni ai siti. Spesso le password utilizzate non sono sicure ignorando completamente tutti gli “standard di sicurezza” che ogni password dovrebbe rispettare.

Usare parole chiave identiche o molto simili per accedere a vari servizi online è infatti rischioso.

I metodi di attacco più comuni utilizzati da questi cyber criminali sono malware, phishing, intercettazione del traffico dati tramite Wi-Fi, attacchi ai server delle aziende che gestiscono dati sensibili degli utenti.

pass
Cosa fare per tutelarsi al meglio?

Per prima cosa è consigliabile installare un software per la sicurezza online di qualità, che includa protezione dagli attacchi precedentemente menzionati.
Altra cosa molto importante è tenere aggiornato sempre il sistema operativo scaricando anche le patch di sicurezza messe a disposizioni degli sviluppatore dell’OS stesso.
Avviso Importante! non cliccate su link o allegati contenuti in messaggi di posta indesiderati.
E’ consigliabile (anche se richiede qualche secondo in più) digitare il link inserito nella mail direttamente nel browser evitando cosi di essere re-inviati inavvertitamente su siti di phishing.
Affrontiamo ora il problema “password”: Utilizzate parole complesse rispettando i criteri standard di sicurezza quali combinazioni di lettere maiuscole e minuscole, utilizzo di caratteri speziali e numeri.
Se riuscite la lunghezza della password dovrebbe essere compresa tra gli otto e i quattordici caratteri e soprattutto cercate di utilizzare password diverse per ogni account e/o servizio web.
Seguendo queste regole, però, è facile dimenticare qualche password.
Proprio per questo motivo può esservi utile un password manager dove annotare le varie credenziali di accesso.

 




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.