Come ottenere rimborsi da programmi e giochi

Con gli acquisti online (programmi e giochi che siano) può succedere che il prodotto non funzioni come deve o semplicemente non riscontra le vostre aspettative. E’ possibile ottenere un rimborso? Nella maggior parte dei casi, sì! Soprattutto se avete acquistato il tutto in un rispettabile store online. Vediamo di fare un elenco di come possiamo ottenere un rimborso da buona parte di questi servizi.

Come ottenere il rimborso

Google Play Store. Lo store di Google è uno dei servizi più famosi e più semplici se siete alla ricerca di un rimborso. Potete richiedere il rimborso automatico ed immediato entro due ore (a volte basta anche disinstallare un App entro due ore). Basta non abusarne! Tutto quello che dovrete fare sarà aprire il Play store e controllare gli ultimi acquisti sotto Account e quindi Cronologia Ordini. In altri casi, basta contattare lo sviluppatore del programma o Google stesso se sono passate più di due ore.

Apple Store. Anche l’Apple non scherza. Tiene in considerazione gli acquisti fino a 90 giorni! Basta andare nel sito abbinato (questo) ed accedere con il proprio Apple ID. Cercate l’App del quale volete ottenere un rimborso e spiegate perché volete i soldi indietro. Nel caso potete sempre usare iTunes o usare la ricevuta ottenuta via mail quando avete effettuato l’acquisto.

Origin…il servizio della EA per l’acquisto e l’uso di giochi per PC ha il suo bel sistema di rimborsi. Se avete acquistato un gioco e avete meno di 24 ore d’utilizzo (o sette giorni nel quale non l’avete proprio aperto) potete richiedere un rimborso presso la pagina apposita.

Steam…a differenza di Origin, Steam permette il rimborso se avete usato il gioco per meno di due ore e se sono passati meno di 14 giorni dall’acquisto. Il gioco può essere rimborsato solo se acquistato all’interno dello store, regola molto ferrea, e si può raggiungere la richiesta di rimborso nella pagina di supporto di Steam.

GOG…buon cari vecchi giochi, e con rimborso garantito! Non sono poste regole precise, tuttavia dovete tener conto che il rimborso rientra in casi drastici (il gioco non funziona e lo staff non può aiutarvi) perciò altri tipi di problemi possono essere più ostici per il quale ottenere un rimborso. E’ possibile contattare lo staff di GOG da qui.

Tenete infine conto che lo store Amazon, Nintendo, Sony PSN e Ubisoft Uplay non offrono un rimborso. Acquistate con cautela dunque!




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.