Come igienizzare il nostro cellulare di fronte all’emergenza CoronaVirus

0
533
coronavirus, come igienizzare smartphone

La situazione che ha causato il Covid19 non è nulla d’indifferente: ha costretto molte persone a cambiare le loro abitudini e le ha rinchiuse nei loro ambienti casalinghi. Ma anche così, bisogna sempre fare attenzione. Bisogna sempre pensare che igienizzare i propri prodotti da un ulteriore assicurazione contro la malattia che minaccia sempre più il nostro vivere quotidiano. E quale prodotto usiamo di più in assoluto quando siamo a casa? Lo smartphone molto probabilmente.

Come igienizzare lo smartphone dai rischi di contagio

Ma per quel che riguarda i nostri cellulari, il discorso non è mai esattamente così facile: è qualcosa che usiamo regolarmente, ed è perciò un campo fertile per raccogliere batteri e – naturalmente – anche il coronavirus.

Molte guide consigliano che per igienizzare qualsiasi cosa, bisogna usare l’alcool, preferibilmente quello etilico. Questo è sconsigliato altamente per tutto ciò che riguarda la tecnologia più delicata, specialmente i display: molti schermi per Smartphone hanno al giorno d’oggi una copertura oleofobica che può rovinarsi tramite l’uso intenso di detergenti aggressivi come l’alcool.

Bisogna perciò trovare una via di mezzo. Questo è possibile trovarlo tramite le salviettine igienizzanti, di cui alcune versioni sono vendute senza l’uso di particolari detergenti aggressivi (per ambienti con bambini o animali) e che possono perciò limitare il danno ai nostri schermi.

Il nostro schermo è la superficie che raccoglie più germi: passiamo una salviettina con un movimento dal basso verso l’alto e successivamente da sinistra verso destra. Assicuriamoci di asciugare per bene tramite un panno asciutto.

A questo punto, passiamo anche le salviettine sulla nostra cover. Se questa è rimovibile, toglietela e pulite ogni singola superficie dove vi è più contatto (i tasti, ad esempio) e dove i germi possono annidarsi (buchi e piccoli angoli).

Il trucco sta nel concentrarsi dove vi è maggior contatto. Ovviamente se il vostro cellulare viene usato anche da altre persone (o viene usato in ambienti con più persone presenti) la pulizia va fatta in maniera ancora più completa e dettagliata.

Non posso usare le salviettine igienizzanti, oppure quelle che ho possono danneggiare lo schermo. Cosa posso fare?

Perfino l’Apple l’ha detto: la copertura oleofobica comunque tende a sparire man mano che facciamo uso del cellulare. Probabilmente molti di noi l’hanno già consumata durante le svariate ore d’uso, specialmente se il nostro Smartphone ha più di 3 anni. Se vi è la necessità di ripulire il vostro smartphone, fatelo, onde evitare rischi inutili.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.