Come eliminare un trojan dal PC

Salve amici lettori, un nostro fedelissimo lettore ci ha chiesto come si fa a rimuovere un trojan dal PC e abbiamo deciso per questo motivo di scrivere un articolo. Vediamo prima di tutto cos’è un trojan.

Cos’è?

Un trojan o trojan horse (in italiano cavallo di troia), in informatica, indica un tipo di malware. Deve il suo nome al fatto che le sue funzionalità sono nascoste all’interno di un programma apparentemente utile. E’ dunque l’utente stesso che installando ed eseguendo un certo programma, inconsapevolmente, installa ed esegue anche il codice trojan nascosto.

Come si diffondono?

I trojan non si diffondono autonomamente (come per esempio avviene con i virus o i worm) richiedono quasi sempre un intervento diretto dell’utente (ignaro). Spesso, come detto, è la vittima stessa che, involontariamente, non prestando attenzione ai siti che sta visitando, ricerca e scarica, un trojan sul proprio computer, dato che i cracker amano inserire queste “trappole” ad esempio nei videogiochi piratati, che in genere sono molto richiesti.

Vengono in genere riconosciuti da un antivirus aggiornato come tutti i malware. Se il trojan in questione non è ancora stato scoperto dalle software house degli antivirus, è possibile che esso venga rilevato, con la scansione euristica, come probabile malware.

Come eliminarli?

Una soluzione molto valida è l’utilizzo di un software gratuito chiamato Malwarebytes Anti-Malware. Questo programma è in grado di individuare e rimuovere dal PC non solo trojan ma anche worm, rootkit, dialer, spyware e altri tipi di minaccia informatica.

Non sostituisce l’antivirus, in quanto non agisce in tempo reale, ma va affiancato a quest’ultimo per un controllo periodico del sistema.

malwarebyte

Appena lanciato, questo programma fa partire una scansione completa del proprio disco rigido alla ricerca di trojan horse e di altre tipologie di malware. Dispone di un ottimo motore e di un ricchissimo database per una ricerca comparata. Sebbene l’interfaccia grafica lasci un po’ a desiderare, recupera per intuitività e facilità d’utilizzo: anche l’utente meno avvezzo ai linguaggi e alle tecnologie informatiche è in grado di utilizzarlo.

Unica pecca della versione gratuita è la mancanza di aggiornamenti costanti, disponibili invece per la versione a pagamento del software.

Un altro programma che spesso noi di chiccheinformatiche pubbliciziamo è combofix. Consigliamo una scansione anche con questo programma che potete trovare qui

Combofix (1022)

Avete ancora problemi?

SCRIVETECI!!!




Tags:

3 Comments - Add Comment

    • mm

Reply