Come controllare il Pc da Iphone, ipad e ipod

Innanzitutto per raggiungere questo obiettivo, non è assolutamente necessario aver eseguito il jailbreak, ma basta installare un software sul computer da controllare e sul dispositivo apple. Quest’ utility che utilizzeremo è disponibile in due versioni: gratuita e a pagamento. Per un utilizzo privato, non commerciale, può essere sufficiente la release gratuita.
Vediamo nel dettaglio come fare:

 

Per prima cosa, bisogna scaricare TeamViewer per Windows da questo link. Mentre per il dispositivo mobile, basta collegarsi direttamente all‘app store, oppure qui.

  • Una volta scaricati ed installati,  avviare il software sul computer a cui volete accedere da remoto.
  • Dopodichè, verranno visualizzati l’id utente e la password da inserire per controllarlo (il PC).
  • A questo punto, non sono necessarie altre operazioni, lasciate acceso il Pc e spostatevi sull’apple device.
  • Avviare il TeamViewer sul dispositivo apple e, nell’apposita casella di testo, inserite l’id utente e la password indicati precedentemente sul computer. Cliccare su effettua connessione ed attendere il collegamento.
  • Se tutto è stato eseguito correttamente, dovreste visualizzare lo schermo del Pc direttamente sul device apple.

 

Le operazioni per controllarlo sono veramente semplici. Con il touchscreen è possibile trascinare il mouse e, un doppio click sullo schermo, ha lo stesso effetto della medesima azione con il tasto sinistro.

Nella parte bassa dello schermo, sono presenti 5 differenti pulsanti:

  1. Chiave inglese: riavvia il collegamento remoto.
  2. Lente d’ingrandimento: ingrandsce o rimpicciolisce lo schermo del computer.
  3. Mouse: per utilizzare il tasto destro del mouse, basta selezionare il cursore con un qualsiasi punto dello
    schermo.
  4. X: Per terminare la connessione con il computer ed uscire dal programma in utilizzo.
  5. Ingranaggio: modificare le impostazioni di TeamViewer, è possibile impostare la risoluzione dello schermo,
    la qualità della visualizzazione e tanti altri aspetti interessanti

 




Reply