Chromecast, inviare contenuti alla TV da un dispositivo mobile

Tutti si aspettavano di assistere solo alla presentazione del nuovo Nexus 7 e di Android 4.3, ma invece è stato anche mostrato un nuovo dispositivo chiamato Chromecast pensato per le TV.

Chromecast ha le dimensioni di una chiavetta USB e va collegata all’uscita HDMI di una TV, l’alimentazione è ricevuta tramite una porta microUSB da collegare o ad una porta USB della TV stessa o ad una presa di corrente tramite l’alimentatore in dotazione.

Ma a cosa serve? L’obiettivo di Chromecast è quello di facilitare la fruizione di contenuti multimediali sulle TV da un qualsiasi dispositivo che sia uno smartphone, tablet, notebook o PC.

Chromecast si collega alla nostra rete WiFi casalinga per poter ricevere da Internet i contenuti multimediali, per poter inviare contenuti alla TV c’è bisogno che le app abbiano integrato appositamente la funzione Cast.

Questa funzione è proprio quella che permette di controllare in remoto e di inviare contenuti multimediale alla propria TV dotata di Chromecast, ovviamente la prima app compatibile con questo dispositivo è YouTube che sia per la versione iOS sia in quella Android ora integra un apposito pulsante per poter fare il “Cast” verso la propria TV. Anche l’app Google Play e tutte le sue diramazioni (Music, Video etc) integrano la funzione Cast.

Google ha inoltre preso accordi con Netflix in modo che anche le sue applicazioni siano compatibili con Chromecast.

Infine anche i contenuti riprodotti in un tab di Google Chrome potranno essere inviati a Chromecast.

Il dispositivo costa 35$ e l’idea non sembra male e va un po’ a mettersi in competizione con l’alternativa Apple AirPlay. Fondamentale sarà la collaborazione delle applicazioni che dovranno integrare al proprio interno le funzioni per permettere la comunicazione con Chromecast.




Reply