Chip Apple A7 a 64 bit che vantaggi offre?

Dopo lunghe attese Apple ha presentato i suoi nuovi device e il suo nuovo Chip A7. Al di là della potenza, la grande notizia è che la casa di Cupertino è la prima a implementare un’architettura a 64 bit in ambito mobile.  Cosa significa architettura a 64 bit?

I sistemi a 64 bit consentono d’indirizzare più memoria, in altre parole di andare oltre i 4 GB che i sistemi 32 bit possono gestire. L’iPhone 5S ha teoricamente la possibilità di gestire 16 exabyte di memoria, un numero che si fa fatica a immaginare.  L’azienda,con questa mossa si è “preparata al futuro”: nel giro di due anni, probabilmente prima sull’iPad e poi sull’iPhone, integrerà 4 GB di memoria.

a7 64bit apple

Non c’è però solo la memoria: un sistema operativo a 64 bit può offrire prestazioni superiori, ma solo se anche le applicazioni usate sono a 64 bit.  Questa scelta dell’azienda di Cupertino lascia ipotizzare che questo salto al 64 bit possa trattarsi di una prova generale per realizzare, in futuro, un passaggio all’architettura ARM anche sul fronte desktop. 

Vantaggi nell’immediato?

Zero.

Vantaggi in futuro?

Probabilmente li vedremo anzitutto sui giochi, ma finché le applicazioni saranno come quelle odierne, non vedremo molti passi avanti.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.