Che cos'e' e come funziona il deep web

0
54

Il Web invisibile (conosciuto anche come Web sommerso o deep web) è l’insieme delle risorse informative del World Wide Web non segnalate dai normali motori di ricerca. Secondo una ricerca sulle dimensioni della rete condotta nel 2000 da Bright Planet, un’organizzazione degli Stati Uniti d’America, il Web è costituito da oltre 550 miliardi di documenti mentre Google ne indicizza solo 2 miliardi, ossia meno dell’uno per cento.

E’ un tipo di accesso “selezionato” con scarsa tracciabilita’, anonimato assoluto insomma. Tale accesso spinge il Servizio di polizia postale e delle comunicazioni a ‘pattugliare’ giorno e notte anche questa rete alternativa con agenti rigorosamente sotto copertura.

In sostanza, miliardi di informazioni disponibili solo con l’aiuto di software dedicati come Tor (The Onion Router), I2P o Freenet. Ma, soprattutto, la chance di navigare a fari spenti che puo’, ad esempio, rivelarsi preziosa in paesi strozzati dalla censura ma che sempre piu’ spesso viene piegata a fini illegali da organizzazioni criminali.

E’ lo scenario, questo, emerso l’anno scorso per la prima volta dall’operazione “Silk Road”, griffata Fbi; e che ha trovato conferma oggi, in Italia, con il blitz “Babylon”, che ha portato al sequestro di un marketplace illegale – un bazar digitale di materiale pedopornografico ma anche di armi, droga, passaporti falsi, codici per la clonazione di carte di credito, software di hackeraggio – e della criptomoneta, i cosiddetti bitcoin, usata per gli scambi.

In realta’, fanno notare gli esperti, la caratteristica principale del deep web piu’ che l’oscurita’, e’ l’estrema mobilita’, con indirizzi che cambiano da un giorno all’altro, pagine web dinamiche (il cui contenuto viene generato sul momento dal server), siti-civetta, “script” raggiungibili solo attraverso link realizzati con linguaggi e procedure particolari.

Un paradiso per chi, armato di mouse e pc, ha bisogno di muoversi lontano da occhi indiscreti.


Ti potrebbero interessare:

mm
CEO e fondatore del sito Chiccheinformatiche. Appassionato da anni all’informatica, è un programmatore esperto con la passione per le novità e gli aggiornamenti. Diplomato presso l’ITIS, vanta la realizzazione di software e applicazioni per computer e dispositivi mobili. Con una comprovata esperienza nell’ambito dei sistemi di rete, è esperto anche in hardware e installazioni di network. Oltre all’informatica ha un’altra grande passione, il calcio, che coltiva allenando una squadra di categoria dilettante con enormi soddisfazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTA BENE: tutti i commenti che inserisci entrano a far parte di una coda di moderazione e quindi se non li vedi è del tutto normale. Devi aspettare che l'amministratore del sito li veda e li approvi (con relativa risposta). Per questo motivo si è pregati di inviare un solo commento per volta per non intasare il sito di commenti doppi. Tranquilli! Rispondiamo a tutti. Dateci solo il tempo :)

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.