C’è una notizia della polizia. È un messaggio urgente per tutti. Per i prossimi giorni non bevi nessun prodotto della Coca Cola | Bufala

Ci sono alcune bufale che non passeranno mai di moda anche se passano gli anni. C’è una che è tornata in giro nell’ultimo periodo e parla di una delle bevande più diffuse e conosciute al mondo: la Coca Cola.

La bufala dice di non berla per non contrarre l’AIDS. Nel messaggio virale, condiviso per lo più tramite whatsapp e facebook si spiega che un lavoratore malato di AIDS ha ‘aggiunto’ il suo sangue contaminato da HIV.

Il messaggio bufala sulla Coca Cola

C’è una notizia della polizia. È un messaggio urgente per tutti. Per i prossimi giorni non bevi nessun prodotto della Coca Cola, come la coda nera, il fioravanti di succhi, lo sprite ecc. Un lavoratore aziendale ha aggiunto il suo sangue contaminato da AIDS. Vedi MDTV. Si prega di inviare questo messaggio a tutti gli utenti della tua lista. REPETIR: Messaggio importante dalla polizia metropolitana a tutti i cittadini.

Per le prossime settimane, non bevi alcun prodotto Coca Cola in quanto un lavoratore della società ha aggiunto il suo sangue contaminato da HIV (AIDS). È stato mostrato ieri in Sky News. Invia questo messaggio alle persone che ti interessano

Questo messaggio, da come si può evincere anche da testo tradotto piuttosto approssimativamente(polizia metropolitana, ad esempio), proviene dal web ed originariamente era scritto in lingua inglese:

There’s news from the police. Its an urgent message for all. For next few days don’t drink any product from pepsi company’s like pepsi, tropicana juice, slice, 7up etc. A worker from the company has added his blood contaminated with AIDS.. Watch MDTV. please forward this to everyone on your list.

La prima e fondamentale riguardante l’AIDS è che il virus non può sopravvivere al di fuori del corpo umano, quindi non può essere trasmesso tramite bevante ne tantomeno cibo. Su internet ci sono tantissimi articoli che parlano di ciò, in ogni caso sarebbe impossibile ammalarsi tramite questa modalità. Anche perchè altrimenti ci sarebbe stata una epidemia non credete? 🙂

Non c’è alcun rischio di ammalarsi di AIDS se si sorseggia la bevanda, state tranquilli.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.