Calcio: come seguire le partite dai nostri dispositivi mobili!

Tra anticipi, posticipi, coppe e campionato, molto spesso ci capita di non poter seguire tutti gli appuntamenti calcistici…e allora bisogna farlo in mobilità.

Che voi abbiate uno smartphone, un tablet oppure un pc, la prima scelta essenziale che dovete fare riguarda la legalità: potete infatti aderire alle diverse offerte degli operatori telefonici o dei servizi Pay tv oppure collegandosi ai siti di streaming.

Nel primo caso ovviamente dovremmo affrontare dei costi, vediamo insieme quali sono le offerte esistenti ora sul mercato: Vodafone offre con 3€  a settimana un’app che consente tramite smartphone e tablet di guardare le partite più importanti della serie A, mentre Tim attraverso il servizio Cubovision, accessibile tramite smartphone, tablet, pc, Xbox e smart TV consente una maggiore scelta sulle partite del campionato ad un costo pari a 2€.

Sia Mediaset Premium che Sky offrono servizi in mobilità: Mediaset “regala” il servizio Play gratuitamente ai suoi abbonati per vedere i contenuti su Pc, iPad e Xbox; Sky invece, offre il servizio Sky Go ed è gratis per coloro che hanno un abbonamento con un costo di almeno € 38.

Se invece scegliamo lo streaming, possiamo collegarci a siti come Calciohdstreaming.hd o Calciolink.tk: la resa non è proprio il massimo e ovviamente può capitarci di essere disturbati con i banner pubblicitari oppure da un commento in una lingua improponibile.

Per i dispositivi con sistema operativo Android, esiste MegaOne, app più volte rimossa dal market ma comunque raggiungibile via web.

Anche se non sono mai stati riscontrati casi di sanzioni in Italia, ci teniamo a dirvi, però che sono previsti dal codice civile multe da 51 € a 2065 € se si utilizzano questi sistemi illegali.

Altrimenti…in casi estremi esiste sempre la vecchia e cara radiocronaca 🙂

Buon calcio a tutti!




Reply