Bolletta di 10.500€ per scaricare 2 canzoni dal web

E’ successo a Ivan Agostini, 50 anni, ex sindaco di Carpegna. Il consumo anomalo sarebbe avvenuto in Egitto.

Agostini ha dichirato:

«Ero in vacanza con la famiglia e mio figlio di 12 anni ha scaricato un paio di canzoni da computer portatile. Credo sia stato quello. Da lì la cifra astronomica. All’inizio me la sono presa con l’addetta del call center (che gli ha comunicato l’anomalia, per fortuna) poi però ho capito che lei non aveva colpe. Così prima di tutto ho bloccato il pagamento con la banca, visto che rischiavo l’addebito. Poi mi sono recato alla filiale e ho firmato un foglio con il quale toglievo il domicilio fiscale e contestavo il pagamento».

Per ora agostini si è rivolto a un’associazione di consumatori, la Adusbef, nella persona dell’avvocato Floro Bisello, dirigente nazionale e responsabile regionale dell’associazione.

Il quale annuncia per le prossime ore l’invio di un reclamo a tutte le autorità di controllo (l’Ag com, l’autorità per la garanzia nelle comunicazioni, il Corecom, oltre al Ministero della Comunicazione) e di un esposto alla procura di Milano, competente territoriale nel caso, in cui evidenziare… «… intanto — annuncia Floro Bisello — l’assurdo che pochi minuti di connessione arrivino a costare oltre 10mila euro. Il contratto stipulato dal mio cliente non prevede i costi di tale roaming, invece su tali costi ci deve essere piena trasparenza e informazione.

Tra l’altro, Fastweb, come scritto all’articolo 20 delle condizioni generali di contratto, si riserva anche ‘di sospendere precauzionalmente in tutto o in parte i servizi e/o di recedere con effetto immediato dal contratto’. Ma se l’utente, in generale, avesse bisogno del telefono per un’urgenza?». Agostini è ancora collegato ma quei 10.500 euro ancora non li ha pagati.

Ieri abbiamo provato più volte a contattare Fastweb, senza riuscire a parlare con nessun drigente. Fastweb dice anche che i servizi «non potranno esser fruiti dal cliente fuori dal territorio nazionale»

Attenzione quando siete all’estero, i costi sono totalmente diversi!!

via

 




Reply