Blackberry Passport, ecco lo smartphone quadrato

Diciamo subito, amici lettori, che non è un phablet e non è consumer. Il nuovo smartphone di Blackberry, presentato a Londra ridefinisce molto chiaramente la rotta di BlackBerry dopo un periodo particolarmente complicato. L’azienda canadese ha affidato il suo rilancio a un questo smartphone, Passport, dalla forma originale e che, con 12,8×9,3 cm, ha più o meno le dimensioni di un passaporto.

Il display invece è perfettamente quadrato, da 4,5 pollici e in Gorilla Glass. Il resto dello spazio è occupato dall’immancabile tastiera fisica, con i tasti disposti in tre file su una superficie touch, utilizzabile come un trackpad. Altra novità è l’assistente vocale.

Il dispositivo gira su sistema operativo BlackBerry 10.3, ha un processore Snapdragon 801 Quad Core a 2,2 MHz, memoria flash da 32 GB (espandibile fino a 128) e 3 GB di Ram.

Blackberry Passport, schermo quadrato

Nel dispositivo c’è una fotocamera posteriore da 13 megapixel con autofocus, flash Led, stabilizzatore di immagine e video, uno zoom digitale da 5x e una capacità di registrazione video da 1080p in Hd fino a 60 fps. La fotocamera frontale è da 2 megapixel con zoom 3x e 720p per la registrazione video.

Da segnalare l’unico elemento estraibile sulla parte superiore, che permette l’inserimento di microSD e nanoSIM. Completano la configurazione hardware tutte le connettività necessarie, il supporto Lte sul roaming e una batteria da 3450 mAh, che dovrebbe garantire una autonomia di 25 ore in uso misto. Una batteria così, evidentemente, influisce sull’unico vero tallone d’Achille del BlackBerry Passport: il peso di 196 grammi. 

Il prezzo, secondo quanto rivelato dal Wsj, è di 599 dollari.

 

 




Reply