Avviso di protezione ha condiviso la foto, attenzione alla truffa su Facebook

Torna a circolare una vecchia truffa che circolava già qualche tempo fa su facebook. Il meccanismo è lo stesso utilizzato in precedenti truffe. Il truffatore che vedremo non essere Facebook, crea un account (anzi, più di un account) contenente loghi riconducibili a Facebook, contatta ignari utenti paventando presunti tentativi di hacking e dichiarando di poter risolvere ogni problema fornendo loro dati sensibili.

Quello che circola nell’ultimo periodo è un account chiamato “avviso di protezione” che sta inviando messaggi agli utenti dicendo:

Il tuo account è stato trovato in violazione dei termini di servizio, è segnalato come falsa e l’account dell’utente verrà chiuso per motivi di sicurezza.

Facebook non permette:

  • Fingendo di essere qualcun altro
  • Interferire con un altro comfort per l’utilizzatore
  • Avere più di un Facebook
  • Condividere link o video con contenuti video pornografici

Siamo sicuri che la titolare del conto, come molti utenti l’account falso utilizzato per interferire con altre persone.

Se siete davvero utente di questo account, riconfermare la tua sicurezza account FAQ è stata fornita

Conferma il tuo account qui [LINK]

Diamo un periodo di grazia di un’ora in modo è possibile controllare di nuovo il tuo account. Se non è possibile tornare all’utente di confermare questo account, siamo costretti a chiudere l’account in modo permanente e non ci riaprire per qualsiasi motivo.

Grazie per il vostro aiuto per migliorare il servizio

Facebook Sicurezza

Copyright © 2017

Tutto falso amici lettori. Non esiste nessun facebook sicurezza ne tantomeno facebook vi tagga (o vi invia messaggi) per farvi cliccare su un link.

Ma poi vi pare che Facebook invii un messaggio scritto in un italiano piuttosto approssimativo? Non credete che li abbia i soldi per pagare un traduttore per ogni stato?  🙂

L’autore di questa truffa ha acquistato un sito internet e l’ha “montato” ad-hoc come se fosse la pagina iniziale di facebook. In questo modo cerca di reperire quanti più account possibili degli utenti per poi (probabilmente) ricattarli.

Se siete entrati in questo link ed inserito le vostre credenziali di accesso vi consiglio subito di cambiare la password di facebook, sperando che non sia troppo tardi

Nota Bene: Facebook non vi chiederà mai dati personali come password e indirizzo di posta elettronica. In  primo luogo perché, quantomeno mail e password  li possiede già. In secondo luogo è la stessa facebook che invita a non prendere in considerazione queste email o messaggi, quindi. (questo è il link dove lo spiega)




Tags:

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.