Aumentare la RAM senza acquistare barrette di memoria

La quantità di RAM installata in un PC ha quindi un coinvolgimento diretto sulle prestazioni del sistema. Fino a qualche anno fa 1GB, era un quantitativo più che sufficiente su un PC domestico. Ma con l’arrivo di Windows Vista e 7, è nata la necessita di un maggior quantitativo di RAM. In questo articolo vi mostriamo come sfruttare una chiavetta USB come memoria RAM.

 

Vediamo come fare:

  • Inseriamo la chiavetta USB in una porta USB del PC (possibilmente che non sia la porta di un hub USB: l’ideale è collegarla sul retro del case), attendiamo la comparsa del menu AutoPlay e clicchiamo sulla voce “Aumenta la velocità del sistema utilizzando ReadyBoost”.
  • Spuntiamo la casella “Utilizza il dispositivo” e impostiamo lo spazio da riservare all’allocazione dei file. Lo spazio suggerito ci permette di ottenere il massimo da ReadyBoost, altimenti indichiamo un valore che sia pari o superiore alla quantita di RAM installata nel PC.
  • Cliccando su “Applica” avviaremo la configurazione della cache.

Per recuperare lo spazio riservato a “ReadyBoost” nella chiavetta USB, apriamo le proprietà del dispostivo, spostiamoci nella scheda ReadyBoost, spuntiamo “Non utilizzare il dispositivo” e clicchiamo su “Applica”.




No Responses - Add Comment

    Reply