Attenzione alle truffe di natale, eccovi tutte quelle possibili

Il santo natale si avvicina e noi di chiccheinformatiche cerchiamo di mettervi in guardia dalle possibili truffe che sicuramente arriveranno! McAfee, nota azienda produttrice di Antivirus, ha effettuato uno studio sullo shopping natalizio 2012, rendendo note le Truffe di Natale che i criminali intendono utilizzare per approfittare delle prossime ondate di acquisti on-line. Vediamole.

Pericoli dai social network

Su Facebook e Twitter bisogna fare attenzione quando si fa clic su ‘mi piace’ per partecipare a concorsi, accettare annunci e offerte speciali anche se arrivano dai propri amici; gli account dei nostri amici potrebbero essere stati compromessi e inviare messaggi di truffa alla propria rubrica’. Inoltre, dietro alle pubblicita’ che compaiono sui social potrebbero esserci falsi link ”dannosi’“.

App per smartphone

È aumentata la probabilità di scaricare un’applicazione dannosa progettata per rubare le informazioni personali o anche inviare messaggi di testo a nostra insaputa.

Spam

Ancora, ci sono lo spam e il phishing a tema natalizio, truffe legate ai gadget più desiderati del momento (come iPhone 5 e iPad mini), o legate a delle carte regalo fasulle, che promettono sconti inesistenti.

Skype

Un altro pericolo arriva da Skype, il popolare programma per le telefonate VoIP, con un file che infetta i PC chiamato Skype message scare. 

Sms

Tra le truffe piu’ ‘tradizionali’ c’e’ lo SMiShing, cioe’ il phishing via SMS (ovviamente a tema natalizio).

Acquisti Online

Ci sono i falsi siti per gli acquisti online, che chiedono i dati della carta di credito senza vendere in realta’ nulla, e le cartoline d’auguri elettroniche che contengono virus.

Vacanze

Prima di prenotare un volo o un hotel tenere a mente che i truffatori cercano di “tentarci” con offerte troppo belle per essere vere. Pagine web di agenzie viaggi contraffatte, con belle immagini e prezzi stracciati vengono utilizzati per raccogliere i dati finanziari dei malcapitati.

Le ultime due sono quelle che piu’ di altre sfruttano i sentimenti natalizi e il difficile periodo di crisi economica: la prima e’ basata su false campagne di beneficienza, ed e’ secondo gli esperti ”una delle truffe piu’ diffuse in ogni periodo natalizio”.

I malintenzionati sfruttano il ‘buon cuore’ per spillare soldi a chi naviga su Internet.

Insomma cercate di fare attenzione! 😉




Reply