Attenzione alla fasulla email di register.it

Numerosi utenti in questi giorni stanno ricevendo una mail fasulla che ha come mittente il noto fornitore register.it, società operante nel settore della fornitura di servizi di registrazione di domini, hosting, protezione del brand e pubblicità in Rete.

Non è la prima volta che riceviamo email del genere, tra i colossi italiani presi di mira, praticamente ogni giorno, troviamo anche poste italiane oppure note catene di supermercati come lidl. Adesso il focus si è spostato sui fornitori di servizi web e register è uno dei colossi in italia.

La mail truffa dal finto register

La mail che circola in questi giorni parla di un problema di fatturazione riscontrato da register. Ovviamente il noto provider web è all’oscuro di tutto e non ha colpe. Sono gli hacker che sfruttano il suo buon nome per cercare di fregare gli utenti. Nel caso specifico di questa mail vediamo cosa dice e perchè starne alla larga.

Il testo della mail:

Abbiamo incontrato un problema di fatturazione. Questo tipo di errori di solito indica che la carta di credito è scaduta o il vostro indirizzo di fatturazione non è valido. Clicca sul seguente link per aggiornare le tue informazioni. [LINK].

Come si presenta la mail:

L'email truffa che falso register..it

Cosa succede se faccio click sul link?

Si apre un sito del tutto simile al noto register.it dove vi viene richiesto di inserire la vostra carta di credito o il vostro conto paypal. Ovviamente non date seguito alla mail e se proprio vi viene il dubbio accedete al vostro account register dal web all’indirizzo che conoscete (ecco, questo è quello sicuro) senza passare per il link inserito nella fasulla mail.

Bisogna stare molto attenti perchè la mail è ben fatta e potrebbe indurre in errore tutti quelli utenti che sono realmente in possesso di un account su register. La mail, tra l’altro, riesce anche a superare i controlli posti dai client di posta elettronica in materia di spam, facendola sembrare ancor più realistica.

Quando il nostro utente c’è l’ha segnalata a primo impatto pensavamo fosse vera tanto che è fatta bene. Poi un particolare ci è saltato all’occhio. A scrivere è register e poi si firma come Customer Care Aruba Spa? Il suo competitors principale?

Aprite gli occhi e leggete sempre perbene tutto prima di fare click a casaccio e soprattutto accertatevi del sito in cui siete prima di inserire i vostri dati della carta di credito o di paypal.

Un errore potrebbe essere fatale alle vostra “tasche”.

In passato già un altro importante fornitore di servizi web, aruba, era stato coinvolto in un caso simile. I tecnici del noto sito erano subito corsi ai ripari pubblicando sul loro portale l’avviso.




Reply