Attenzione a questo prodotto: può ridurvi in questo stato! CONTROLLA IN CASA | BUFALA

Torniamo a parlare di bufale e di tutto il giro d’affari che circola in questo settore. Si perchè dovete sapere che chi inventa questo tipo di storie è una persona che fa questo di mestiere e guadagna ogni volta che si visita il sito contenente la falsa notizia. Ne hanno parlato tempo fa anche su Italia 1 alla nota trasmissione Le Iene, eccovi il link al servizio se volete saperne di più.

La bufala del prodotto LynaLOL

In questi giorni circola una nuova storiella che sta trovando terreno fertile, come al solito, tra le persone che si limitano a guardare una foto e a non approfondire l’argomento.

Ecco cosa dice la bufala:

Il Ministro Firenzini ha dichiarato: “A seguito dei numerosi casi verificatisi nel territorio, si è resa necessaria l’immediata attuazione delle misure di contenimento”. Le foto che vedete sono state scattate ad alcuni pazienti affetti da Tripopatite: una grave reazione allergica dovuta ad una sostanza presente in molti prodotti cosmetici, per la pulizia, etc.:

il LynaLOL: Trattasi di un alcol chimico, dal profumo simile a quello delle essenze floreali, sempre più utilizzato nell’industria cosmetica per sopperire alla mancanza di risorse naturali.

Tale sostanza scatenerebbe una proliferazione incontrollata di batteri della cute, che prenderebbero il sopravvento sull’organismo ospite, divorandolo fino in profondità.

A seguito della reazione allergica (verificabile anche su viso e mucose a seconda di quale parte è stata a contatto con la sostanza), le cicatrici a forma di foro resterebbero in maniera permanente.

In caso di contatto con la sostanza, lavare con abbondante acqua fresca e contattare immediatamente il medico, in quanto un 31% della popolazione risulterebbe sensibile.

CONTROLLATE IMMEDIATAMENTE LA PRESENZA DI QUESTA SOSTANZA IN TUTTI I PRODOTTI CHE AVETE IN CASA!

Il Ministro Firenzini? Chi? Amici questo che ha inventato questa notizia non sa nemmeno come si chiama l’attuale Ministro della SANITA’, per cui figuratevi tutto il resto quanto possa essere veritiero.

L’allarme arriva dal Ministro della Malattia: ah perchè in italia esiste questo ministero? 🙂

A segnalare la notizia il sito speed24news.com, e chi è? Voi lo avete mai sentito? E’ l’ennesimo sito che crea bufale ad-hoc per ingannare gli utenti e far si che questi inventori di bufale guadagnino dalle visite.

Ma parliamo ora del prodotto, il pezzo forte: il LynaLOL non esiste. Se si effettua una ricerca su Internet i risultati riportano esclusivamente siti bufalari o servizi di debunking.

L’articolo-farsa, inoltre, specifica che l’inesistente LynaLOL non è da confondere col Linalolo, «un alcool terpenico di origine naturale, dall’odore floreale speziato».

Maggiori approfondimenti sull’argomento bufala, se vi va, li danno i colleghi di Bufale.net.




Tags:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.