Attenzione a peltmedia.com, ecco cosa succede

Siete tra le migliaia e migliaia di persone che ogni giorno cercano di vedere un film in streaming illegalmente? Beh, state attenti alle possibili insidie. Si perchè, già da qualche tempo, i siti che forniscono questo tipo di materiale non si accontentano più dei banner pubblicitari (invasivi certo ma pur sempre dei semplici banner) ma bensì chiedono una registrazione

Anche la registrazione di per se non è nulla di grave soprattutto se si usano delle e-mail secondarie. L’attenzione massima, però, deve scattare quando il sito vi chiede la vostra carta di credito!!

A quel punto dovrebbe scattare un allarme nella vostra testa tale da indurvi a farvi rendere conto che qualcosa non va! Purtroppo c’è ancora molta gente che cade nel tranello e si “fida” di ciò che scrive il sito

peltmedia.com

Tra questi siti che praticano questo tipo di attività (probabilmente analizzandola a fondo anche illegale) c’è il sito peltmedia.com che appartiene alla “famiglia” di siti da noi già segnalata in passato (lilplay, donnaplay, tzarmedia, geeker etc)

Eccovi una schermata che per chi è caduto nel tranello sembrerà familiare

Oppure questa successiva

Nonostante la rassicurazioni presenti sul sito in cui viene detto che l’inserimento della carta NON comporterà addebiti, non farete in tempo a terminare la registrazione che il primo euro vi sarà già stato addebitato.

La truffa poi continua e non si limita solo all’euro prelevato(questo, infatti, sarebbe il minimo). Se non effettuate la disdetta entro i cinque giorni vi addebiteranno 24,95 euro e così, pur non volendo, sarete diventati clienti premium. Se invece volete cancellarvi subito, vi addebiteranno un altro euro

E cosi, con lo scopo di vedere un film gratis (e senza acquistarlo) potreste ritrovarvi a dover spendere molti più soldi 🙁

Se siete caduti nel tranello e vi volese cancellare da questo sito eccovi il link




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.