Arbitro decapitato in brasile, è caccia al video

Durante una partitella amatoriale di calcio, in Brasile, Otávio Jordão da Silva Cantanhede, arbitro del match, decide di espellere un giocatore, Josemir Santos Abreu: la scelta fa infuriare il calciatore e da qui ne nasce un feroce litigio.

Tra lo sgomento dei presenti, il giovane arbitro, accecato forse dalla rabbia, estrae un coltello e colpisce a morte il povero giocatore.

Alcuni tifosi presenti allo stadio, probabilmente amici della vittima, hanno invaso il campo e sono andati a caccia di Otavio, che è stato legato, picchiato, lapidato e squartato.  Ad aggiungere orrore all’orrore, ci si è messa anche la deviata curiosità di tante persone, che non solo hanno ripreso l’efferato delitto, ma l’hanno anche condiviso sulla rete.

Non vi nascondo che qualche richiesta ci è arrivata, per i curiosi segnaliamo il link di un nostro sito associato che spiega l’accaduto

PS. Prima di vedere il video gli autori del sito vi chiedono di aver preso visione che il video è consigliato ad un pubblico adulto.




Reply