Apple sta lanciando un servizio di notizie in abbonamento

Apple, il mese scorso, ha acquisito il “Netflix delle riviste” (Texture) e ora sta pensando di creare un proprio servizio di notizie premium. Secondo quanto riferito da Bloomberg l’intenzione della casa di cupertino sarebbe quella di offrire più di 200 riviste a $9,99 al mese, inserite nell’app Apple News.

Apple news, il nuovo servizio con Texture

Il servizio, basato sull’applicazione dedicata alle riviste digitali Texture, verrà inserito nell’app Apple News disponibile per iPhone e iPad non appena Apple completerà le pratiche per l’acquisizione della società.

L’aggiornamento di Apple News dovrebbe essere lanciato entro il prossimo anno e offrirà un abbonamento con una percentuale di entrate condivise con i publisher.

Texture offre ai clienti la possibilità di sfogliare oltre 200 delle migliori riviste al mondo, leggere articoli di alta qualità e consultare interi numeri dei loro magazine preferiti.

Oltre ad accedere alle riviste che più amano, con Texture gli utenti possono scoprire nuovi contenuti in base ai loro interessi e alle loro passioni.

Apple ci riprova

Non è la prima volta che Apple cerca di entrare nel mondo delle notizie. Ci sono anche delle precedenti collaborazioni tra Apple e News Corporation per creare The Daily, una pubblicazione di notizie solo per iPad.

News Corp alla fine ha chiuso il Daily dopo quasi 2 anni, dando come motivazione la mancanza di pubblico per creare un modello di business sostenibile.

Come funzionerà il servizio Apple News

ll servizio, almeno stando alle indiscrezioni, dovrebbe funzionare come Apple Music, che fornisce lo streaming illimitato di oltre 45 milioni di canzoni a 9,99 dollari al mese, ma riguarderà ovviamente notizie e riviste.

Ci sarà quindi la possibilità da parte degli utenti di effettuare una sottoscrizione ad un abbonamento Premium con la possibilità di accedere a numerose riviste. Il tutto, come detto, verrà integrato nell’applicazione Apple News, che attualmente è presente negli Stati Uniti, in Australia e nel Regno Unito su iOS 9 e versioni successive.

Non è chiaro se verrà estesa Apple News anche per l’italia e se quindi potremo usufruire anche noi di questo servizio.

Gli editori parteciperanno alle entrate

Secondo Apple garantire delle notizie di qualità da parte di fonti autorevoli potrebbe convincere gli utenti a preferire questo tipo di servizio. Bloomberg riferisce che agli editori verrà offerta una “fetta” delle entrate dell’abbonamento, ma non è chiaro quanto Apple sarà disposta a condividere.

L’obiettivo principale di Apple è quello di raddoppiare i guadagni provenienti dai servizi offerti entro il 2021.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.