Apple non approva le applicazioni che utilizzano Dropbox

Nell’ultimo anno Apple ha causato non pochi problemi ad alcuni sviluppatori che nelle loro app inserivano dei link a pagine esterne per creare account o per effettuare delle sottoscrizioni a pagamento, a meno che queste ultime non passassero come in-app purchase tramite l’App Store. Lo stesso sta accadendo alle applicazioni che integrano le funzionalità di Dropbox.

Dropbox stessa ha confermato che Apple sta rifiutando le applicazioni che integrano le sue funzionalità siccome viene data la possibilità di creare un utente per il loro servizio. Infatti il problema si trova nel modo in cui Dropbox gestisce le autorizzazioni di accesso, a quanto pare nella stessa pagina Safari che viene aperta per effettuare l’autenticazione vi è anche la possibilità di creare un nuovo utente che a sua volta potrebbe effettuare una sottoscrizione a pagamento per ottenere più spazio da utilizzare.

Inizialmente Dropbox ha provato a rimuovere il link che permetteva di visitare il loro portale in modalità desktop, ma questo non è bastato per fermare il team di Apple dal rifiutare le applicazioni che ne integravano le funzionalità.

Per risolvere il problema Dropbox ha rilasciato un nuovo pacchetto di sviluppo (SDK) che non permette più la creazione di un account tramite le applicazioni iOS ed ha dichiarato che sta lavorando con Apple per arrivare ad una soluzione che fornisca comunque una esperienza d’uso elegante per le applicazioni che vogliono utilizzare il suo servizio. 




Tags:,

Reply