Apple licenzia un dipendente per i commenti su Facebook

Un dipendente Apple è stato licenziato a causa dei suoi commenti ironici sull’iPhone pubblicate sulla pagina Facebook dedicata al personale dell’azienda.

E’ abbastanza normale che un azienda proibisca ai propri dipendenti di dire qualcosa che possa mettere a rischio la stessa credibilità della società. L’impegato era uno specialista dello Store di Norwich e aveva commentato, ridendoci su, un’ applicazione per iPhone (colpevole di aver fatto impazzire il fuso orario del melafonino) e la pubblicazione su iTunes della collezione dei Beatles.

Ovviamente il dipendente si è lamentato sostenendo che il suo licenziamento fosse privo di una giusta causa, ma quanto pare, il tribunale sembra aver dato ragione alla Apple.

fonte: pocketnow.com




Reply