Apple indagata dalla Commissione Europea: violata la legge antitrust?

Secondo quanto riportato da “Financial Times” la Commissione Europea ha aperto un’indagine su Apple per controllare se il colosso di Cupertino sia adoperando pratiche anti-concorrenziali verso i suoi competitor.

L’indagine parte da un questionario somministrato agli operatori mobili per verificarei termini di distribuzione dell’iPhone, che potrebbero favorire Apple, assicurandosi che nessun altro rivale possa ottenere migliori accordi di vendita: in pratica nel questionario viene chiesto se Apple obblighi ad acquistare un numero minimo di iPhone, a limitare l’utilizzo dei budget relativi al marketing o se vengano effettuate delle restrizioni tecniche o contrattuali sull’iPhone 5.

Ecco quanto riportato sul principale giornale economico-finanziario del Regno Unito:

La Commissione ha informazioni che indicano che Apple e gli operatori mobili hanno chiuso accordi di distribuzione che potrebbero potenzialmente spingere all’esclusione di altri produttori dal mercato. Ci sono inoltre indicazioni di alcune funzioni tecniche disabilitate su certi prodotti Apple in alcuni paesi dell’Europa. Se l’esistenza di questo comportamento fosse confermata, potrebbe rappresentare una violazione della legge antitrust.




Tags:

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.