Apple contro HTC, possibile che tutti la copiano?

Apple ha lanciato una nuova serie di accuse di violazione di brevetto nei confronti di HTC, relative a diversi smartphone Android e la tavoletta Flyer. A quanto pare i prodotti violano cinque dei suoi brevetti, tra cui tre che sono oggetto di una disputa di brevetto anche con Samsung, relativi allo scorrimento e al touch-screen.

Apple sostiene che da parte di HTC c’è violazione anche dei brevetti relativi alle funzionalità di scorrimento, zoom e rotazione dei contenuti sullo schermo. Ha depositato la sua denuncia ieri presso la Commissione del commercio internazionale, che sta già esaminando tre controversie sui brevetti con altre società, e ha anche presentato una denuncia in un tribunale distrettuale del Delaware.

HTC sostiene che le pretese di Apple sono infondate, e accusa Apple stessa di servirsi sistematicamente dei tribunali per ostacolare i propri avversari. “HTC è delusa dai costanti tentativi di Apple di competere poco lealmente sul mercato, facendo appello ai tribunali” dice il direttore generale HTC, che nega fortemente ogni violazione riguardo le argomentazioni di Apple nel passato e nel presente e ribadisce “la determinazione e l’impegno a proteggere i diritti di proprietà intellettuale di HTC.”

Apple ha fatto la prima denuncia nei confronti di HTC nel marzo dello scorso anno, sostenendo che aveva violato una serie di brevetti iPhone. HTC rispose nel corso dell’anno, accusando Apple di aver violato i suoi brevetti software. Ora Apple potrebbe essere sul punto di perdere uno dei suoi avvocati specializzati in brevetti più anziano, secondo Reuter. Si dice che l’avvocato capo della compagnia, Richard “Chip” Lutton Junior, lascerà nel prossimo mese. I motivi restano un mistero…

 

 




Reply