Apple aiuta a migliorare il mondo del lavoro cinese, grossi progressi alla FoxConn

Grossi progressi sono stati registrati presso gli stabilimenti cinesi della FoxConn, il principale produttore mondiale di prodotti Apple.

Apple è da sempre impegnata nel monitorare e quando possibile migliorare le condizioni dei lavoratori impiegati in aziende loro fornitrici.

Da sempre la FoxConn è il principale produttore mondiale di prodotti Apple ed i vertici di Cupertino pare abbiano sempre mostrato un certo interesse nel migliorare le condizioni di vita degli operai che vi lavorano.

In quest’ottica sono stati raggiunti enormi traguardi in relazione alle condizioni “standard” del mondo del lavoro in cina.

Da quest’anno, gli operai della FoxConn avranno 15 minuti di pausa dal lavoro, il cui orario settimanale sarà ridotto da 60 ore a 49.

Potranno inoltre dialogare – con assoluta discrezione – con i dirigenti per segnalare problemi inerenti le procedure lavorative.

Risultano migliorate anche le condizioni igeniche. Grande soddisfazione è stata espressa dal portavoce di Apple Steve Dowling che ha commentato così il positivo rapporto stilato in merito dalla FLA:  “Apple è orgogliosa dei progressi che stiamo facendo insieme”.

Impegni per il futuro: riduzione dell’orario di lavoro a 40 ore settimanali.




Tags:,

Reply