App spia: rischi e vantaggi

I rischi ed i vantaggi della App Spia

Sono molti gli interrogativi connessi con il mondo degli smartphone e in generale con le nuove tecnologie, che rischiano di diventare sempre più invasive. Dalla sicurezza dei dispositivi alla loro sostenibilità, passando per i problemi legati a un’assuefazione che, volenti o nolenti, sembra averci colpiti tutti quanti. Soprattutto negli ultimi anni, però, a causa di una crescente ondata di reati e di potenziali pericoli connessi a un utilizzo poco oculato dei propri dispositivi, si è avvertita una forte necessità di controllo, in particolar modo quando a utilizzare questa tecnologia sono ragazzi e minorenni.

Per questo motivo, da qualche tempo a questa parte sono nati tutta una serie di software e app che rispondono a questa esigenza, che permettono di controllare in tempo reale quanto sta avvenendo sul cellulare dei nostri figli: insomma, un vero e proprio parental control di ultima generazione.

Utilizzabili sulla maggior parte dei dispositivi, se non su tutti, queste app permettono di esercitare un monitoraggio diretto e completo dello smartphone che si desidera sottoporre a controllo. Veri e propri software spia android, o anche per iOS, che (è bene sottolinearlo) possono essere adoperati soltanto con il consenso dell’interessato. La normativa sulla privacy, infatti, sotto questo punto di vista è molto stringente e andare oltre quella linea di demarcazione che divide il reato dal controllo consensuale non è poi così difficile se non si rispettano tutti i parametri alla lettera.  

MSpy, importante azienda del settore, ha sviluppato un software che agisce proprio nell’ottica di un controllo totale del cellulare prescelto. Un controllo che è indirizzato verso qualsiasi cosa che sia possibile fare con uno smartphone: dalle app di messaggistica istantanea, alle email, fino alle telefonate e alla geolocalizzazione, passando, naturalmente, per le foto scattate e i video registrati.

Grazie a questa app, insomma, un genitore ha la possibilità di effettuare un controllo pressoché totale del dispositivo dei figli, avendo accesso ai messaggi che inviano o alla posizione in cui vengono a trovarsi in un determinato momento della giornata, nonché alle foto che ricevono. E questo è fondamentale se si vuole evitare che vadano a cacciarsi in situazioni poco sicure o addirittura pericolose.

Eppure, questa e tante altre app di controllo non hanno come unica funzione quella del parental control. A ben guardare, infatti, i vantaggi potrebbero essere innumerevoli anche nel campo lavorativo, in particolare per coloro che volessero tenere d’occhio gli spostamenti dei dipendenti della propria azienda o la loro attività virtuale durante le ore di lavoro. Anche qui bisogna però prestare molta attenzione, per non incorrere in tutta una serie di reati che riguardano la violazione della privacy, reati che sono dietro l’angolo se non si esercita un uso etico dell’app spia.

C’è, infatti, una bella differenza tra l’uso dell’app per motivi strettamente lavorativi o organizzativi (per ottimizzare e velocizzare il comparto logistico, ad esempio, o per migliorare i tragitti delle proprie flotte aziendali) e il suo utilizzo per esercitare un controllo oppressivo sulla vita dei propri dipendenti. Il tutto, prima di ogni cosa, deve avvenire in conseguenza del palese consenso dell’interessato. Questo è il principio cardine, dal quale non è possibile fuggire.

App come quella di mSpy sono semplicissime da utilizzare e non necessita di conoscenze particolari: il software fa tutto al vostro posto. La prima cosa da fare, evidentemente, è l’installazione sul dispositivo sottoposto a monitoraggio (previo consenso) e l’iscrizione al programma (le app professionali, infatti, quasi mai sono gratuite, anche se i prezzi non sono esorbitanti).

Dopodiché basterà connettersi al pannello di controllo remoto e in pochi semplici passaggi avremo accesso a messaggistica, foto e geolocalizzazione, con la possibilità di sapere tutto ma proprio tutto ciò che accade su quel dispositivo. Privacy permettendo, naturalmente.




Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.