Anonymous attacca il governo nord coreano

Il gruppo di hacker anonymous ha attaccato il governo della nord corea. Il collettivo hacktivista, infatti, ha cambiato gli avatar dei profili Twitter del regime. E non solo: scrive direttamente a Kim Jong Un, leader della Corea del Nord, per dirgli senza risparmiare sberleffi: “Se ce l’hai piccolo ci dispiace. Ma le tue minacce missilistiche non faranno del mondo un posto migliore”.

Gli account di Twitter e Flickr rubati erano collegati ad Uriminzokkiri, che già il gruppo aveva dichiarato come compromesso nel corso della mattinata di ieri.

I membri del team Anonymous hanno iniziato a pubblicare immagini prendendosi gioco del leader del governo Kim Jong-un. Inoltre il gruppo ha fatto cadere il portale Uriminzokkiri e tutte le sue feature basate sul social, oltre che cancellato lo store di libri e musica Ryomyong ed un sito appartenente ad un gruppo politico coreano, chiamato AINDF.

Insomma, siamo curiosi di vedere quale sarà la contromossa del governo coreano e come cercherà di contrastare o individuare gli attacchi di Anonymous, per adesso il gruppo di hacker sta vincendo a piene mani!




Tags:

Rispondi

Notificami per e-mail

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.