Android meno sicuro di iOS

Se utilizzate Android il tempo di attesa prima che arrivino gli aggiornamenti di sicurezza è più lungo rispetto a chi utilizza un iPhone e quindi il sistema operativo iOS. E’ il risultato di uno studio condotto dalla rivista di informatica Win Magazine e pubblicato di recente nel numero di agosto. Ma andiamo nel dettaglio mostrandovi l’approfondimento fatto dai tecnici della nota rivista d’informatica.

Nella tabella che vi mostriamo di seguito la rivista mostra quali smartphone hanno un rischio più elevato per la sicurezza e anche quali produttori hanno fanno passare troppo tempo prima di rendere disponibile gli aggiornamenti.

Eccovi l’immagine presa dalla rivista:

tempi di aggiornamento android

Samsung: nessun update per Galaxy S6 & Co.

Samsung garantisce, in genere, aggiornamenti per 2 anni. I Galaxy A3, J1 e J3, oltre ai dispositivi di punta S6 e S6 Edge prodotti nel 2016, ad esempio, passati questi 2 anni, non riceveranno più aggiornamenti Android. Anche i Galaxy A5 (2015), Galaxy S4 e Galaxy S5 sono considerati non sicuri; l’A5, però, dovrebbe ottenere almeno la patch contro Meltdown e Spectre, mentre ciò non avverrà per il Note 4 e il Note Edge.

Nexus: aggiornamenti lenti

Ovviamente, essendo Google la software house che realizza Android, di riflesso i telefoni da lei prodotta ricevono aggiornamenti Android costanti e nel tempo, tuttavia ci sono dispositivi obsoleti per i quali non è più garantita la distribuzione degli aggiornamenti di sicurezza, tra questi anche i Nexus 4/5/6/9/10.

I Moto X non s’aggiornano

Nulla da fare per i Moto X.  Stando sempre ai dati pubblicati dalla nota rivista tutti i Moto-Phone immessi sul mercato con Android 4.4 o precedenti non ricevono più aggiornamenti. Inoltre, Motorola ha confermato la fine del supporto anche per Moto X e Moto G dalla prima alla terza generazione. Stessa sorte per il Moto E 4G LTE. Non sono garantiti gli aggiornamenti di sicurezza mensili.

Nokia è la più seria

Ne ha passate tante in questi anni l’ex colosso del comparto Smartphone Nokia. A tutt’oggi, però, possiamo dirvi che è una delle aziende più serie, almeno per quanto riguarda gli aggiornamenti di Android. A volte Nokia rende disponibili gli aggiornamenti ancor prima che lo faccia Google e inoltre si basa sempre
più su Android One.

Tuttavia, alcuni Nokia 3, 5, 6 o 8 non ricevono gli aggiornamenti a causa di problemi con i venditori.

Sony Xperia Z5 senza patch

Stando a quanto si evince dal supporto di Sony, i modelli Xperia Z5 Premium e quelli firmware-correlati Xperia Z5 e Xperia Z3 Plus non avranno una patch di sicurezza contro Spectre e Meltdown. Le cose non sono migliori per i vecchi modelli. Solo negli ultimi due anni si avverte un’inversione di tendenza con una rivalutazione della questione sicurezza.

Certo, non è una novità che Android è frammentato e gli aggiornamenti non sono uguali per tutte le case produttrici. Ma conoscevate questo livello di dettaglio?

Fonte: WinMagazine




Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.